CONDIVIDI

Al Salone del Libro di Torino 2012 si parlerà quindi di ebook, dei cambiamenti del mondo dell’editoria digitale, degli ebook reader, delle applicazioni digitali, del web, dei blog, dei social network che hanno cambiato anche il nostro modo di fare informazione e giornalismo e si parlerà anche ovviamente di booktrailer. Il Salone del Libro di Torino 2012 ha deciso di dare spazio alle nuove tecnologie e ai nuovi metodi di comunicazione, una decisione più che normale visto che la tecnologia è ormai diventata parte integrante delle nostre vite, un elemento dal quale non possiamo più prescindere, un elemento che ci appartiene e che appartiene quindi anche al nostro modo di relazionarci con gli altri e il mondo.

Quest’anno al Salone del Libro di Torino i migliori booktrailer entreranno in scena grazie alla prima edizione del premio “L’Antonello” dedicato proprio a questa nuova forma artistica e pubblicitaria. Il premio “L’Antonello” per i migliori booktrailer nasce grazie a iltrovalibri.it e alla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura. La giuria che decreterà il nome del vincitore assoluto di questa importante competizione è composta da Marco Belpoliti (La Stampa), Gian Luca Favetto (Repubblica), Maurizio Ferrari (Repubblica), Stefano Salis (Il Sole), Alberto Sinigaglia (La Stampa), Gianluigi Ricuperati (Il Sole), Bruno Ventavoli (Tuttolibri). La premiazione dei vincitori avrà luogo venerdì 11 maggio 2012 alle ore 12.00.

Il booktrailer è prima di tutto un modo per diffondere i libri, per comunicare la loro uscita ad un numero sempre più vasto di persone, uno strumento in più che gli uffici stampa delle case editrici possono sfruttare per fare pubblicità ad un libro. Questa è la sua funzione ma con il passare del tempo il booktrailer si è trasformato in un’opera d’arte davvero raffinata. Se i primi booktrailer infatti erano piuttosto semplici oggi abbiamo la possibilità di vedere dei veri e propri capolavori, cortometraggi davvero molto brevi di un paio di minuti al massimo che riescono ad incantare, affascinare, far sognare, che riescono a descrivere al meglio le atmosfere che avremo modo di ritrovare nel romanzo, delle piccole opere d’arte insomma dietro la cui realizzazione lavorano molte persone, un lavoro intenso fatto con grande passione. Se il booktrailer è allora una nuova forma artistica oltre che una nuova forma comunicativa ecco che non poteva mancare un premio pronto ad elogiare tutta la sua bellezza. Ma chi sono i finalisti che potrebbero arrivare alla vittoria? Tra i 10 finalisti di questa prima edizione del premio “L’Antonello” troviamo i booktrailer dei seguenti romanzi “Rivoluzione N9″, “Golgota”, “Habana”, “Alex”, “Zero calcare”, “Tradizione in evoluzione”, “Il cuore”, “Contropiede”, “La meccanica del cuore” e “Betibù”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA