CONDIVIDI
Riforma pensioni, lavoro, referendum: le ultime novità e dichiarazioni di Cesare Damiano
Pensioni anticipate, flessibilità. Tra le misure previste nella prossima manovra finanziaria sarà introdotta la possibilità di andare in pensione anticipatamente attraverso l’Ape. Pier Paolo Baretta, sottosegretario all’Economia, nel commentare la Legge di Bilancio presentata dal premier Renzi e dal Ministro dell’economia Padoan, ha affermato che l’introduzione di misure di flessibilità per la pensione anticipata è “particolarmente significativa”. Per Baretta:” L’Ape, ossia l’insieme delle misure per l’anticipo pensionistico sia su base volontaria sia “social” con garanzia da parte del Governo per i lavoratori precoci e i lavori usuranti, permetterà di riportare equità sociale per una platea fortemente penalizzata dalla Legge Fornero. Ma non solo. L’uscita anticipata dal mercato del lavoro aprirà, finalmente, nuove possibilità per i nostri giovani”.

Pensioni anticipate, il commento di Nannicini.

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Tommaso Nannicini,  ha parlato di riforme e pensioni anticipate in un’intervista al Corriere della sera, nel corso della quale ribadito che per le riforme sulle pensioni saranno stanziati 7 miliardi. In riferimento alle pensioni anticipate ed alle critiche mosse al Governo di non aver pensato ai giovani, ha chiarito:”Secondo la Corte dei Conti, gli interventi sulle pensioni hanno dato risparmi per oltre 30 miliardi all’anno. Usarne 2,5 per aiutare chi è in condizioni di bisogno e introdurre un elemento di flessibilità non toglie nulla ai giovani”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA