CONDIVIDI
Decreto Milleproroghe: tutte le novità ad oggi 30 dicembre 2016

Decreto Milleproroghe: tutte le novità ad oggi 30 dicembre 2016. Il decreto Milleproroghe è stato approvato e con esso il “salvataggio” di circa 40mila precari pubblici, secondo quanto riportato dal Giornale. Con l’approvazione del decreto contratti e graduatorie della Pa saranno prolungati di un anno. Nella norma anche lo stop delle tasse per altri sei mesi per i comuni colpiti dal terremoto.

Decreto Milleproroghe: lavoro e precari.

Tra le disposizioni del decreto anche il rinvio di altri sei mesi dell’obbligo delle termovalvole, ma soprattutto la proroga di “cococo, tempi determinati Pa e tutte le graduatorie dei concorsi”, notizia twittata anche dalla ministra Marianna Madia. La norma del decreto milleproroghe proroga appunto di un anno i contratti già in essere. Non sarebbe invece stata inserita la norma relativa alla trasformazione delle banche popolari in società per azioni. Sulla proroga dei tempi di installazione delle termovalvole per i condomini incide la lentezza nell’adeguamento da parte degli abitanti dei condomini. Importantissime le disposizioni che sospendono bollette della luce, acqua e gas, assicurazioni, telefonia e radiotelevisione pubblica per i soggetti colpiti dal terremoto “limitatamente ai soggetti danneggiati che dichiarino l’inagibilità del fabbricato, casa di abitazione, studio professionale o azienda”.

“Il Governo ci ha parzialmente ascoltati con il Milleproroghe: vengono salvaguardati i precari della Pubblica Amministrazione in scadenza, collaboratori coordinati e continuativi e contratti a termine, che altrimenti avrebbero perso il lavoro. Si tratta di circa 42.000 lavoratori” ha commentato con l’Ansa Cesare Damiano, Presidente della Commissione Lavoro alla Camera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONDIVIDI