CONDIVIDI
Amnistia e indulto 2017, le ultimissime news ad oggi 15 aprile 2017 di Rita Bernardini e Maurizio Turco!

Amnistia e indulto, carceri e detenuti al 10 marzo 2017: il positivo incontro tra Rita Bernardini ed il Ministro Orlando. Novità in tema di amnistia ed indulto. Rita Bernardini lo scorso 8 marzo ha incontrato il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, e dopo quest’incontro ha deciso, dopo ben 31 giorni, di sospendere lo sciopero della fame. A “Il Dubbio”, l’ex segretaria dei Radicali Italiani ha parlato dell’incontro avuto con il Ministro Orlando: “Ho incontrato il ministro della Giustizia Andrea Orlando che ha mostrato capacità di ascolto e comprensione per la nostra richiesta: sbloccare la delega sul carcere contenuta nel ddl penale. Lui assicura che l’intero provvedimento sarà approvato a breve”. Al termine dell’incontro a Radio Radicale la Bernardini ha spiegato di aver consegnato ad Orlando il libro della nonviolenza firmato dai 21 mila detenuti che hanno fatto lo sciopero della fame in occasione della marcia per l’amnistia intitolata a Pannella e a Papa Francesco dello scorso 6 novembre. Ad Orlando, la Bernardini ha spiegato come la situazione nei penitenziari sia allarmante, e gli ha ricordato che in 93 istituti c’è un sovraffollamento del 120 per cento.

Amnistia e indulto, carceri e detenuti al 10 marzo 2017: Rita Bernardini sospende lo sciopero della fame.

In occasione dell’incontro con il Ministro Orlando, Rita Bernardini ha annunciato l’indizione di una nuova marcia per l’amnistia, che si terrà il giorno della Santa Pasqua. L’ex deputata, considerato positivo l’incontro, ha deciso di interrompere per almeno 10 giorni lo sciopero della fame (almeno fino a quando il provvedimento non passerà al Senato), e per dare prova dell’avvenuta sospensione dello sciopero, su Facebook ha postato una foto che la ritrae mentre mangia una minestra. Rita Bernardini assicura circa le sue condizioni di salute. Ha perso oltre 9 chili in questi 31 giorni di sciopero della fame, ma ha dichiarato che “medici non ne ho voluti vedere, sò na roccia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA