Europa League, Lione-Roma 4-2: la squadra di Spalletti in piena crisi…

Europa League, Lione-Roma 4-2: la squadra di Spalletti è in piena crisi. Quarta sconfitta nelle ultime cinque partite (terza consecutiva) per la Roma di Spalletti, che ora è davvero in un momento di crisi. Una beffa per i giallorossi, che a fine primo tempo erano in vantaggio per 2-1 sui padroni di casa. Parte bene l’Olympique Lione di Bruno Genesio che nella bolgia del Parc Olympique Lyonnais, espugnato ad ottobre dalla Juventus grazie al gol di Cuadrado, nella fase a gironi della Champions League. Il vantaggio dei francesi arriva all’8′ con un inserimento vincente di Diakhaby.

Europa League, Lione-Roma 4-2: la squadra di Spalletti è in piena crisi.

Lo stesso difensore sbaglia un disimpegno difensivo al 20′ e Salah ne approfitta in contropiede per realizzare l’1-1 in contropiede. Le cose sembrano mettersi per il meglio con il gol di Fazio, che al 33′ batte Lopes con un colpo di testa. Nel secondo tempo il Lione gioca ad altissima intensità e schiaccia la Roma nella propria area di rigore. Bruno Peres non riesce a contenere le folate offensive sulla propria fascia di competenza. Dzeko e Nainggolan sono in difficoltà fisica, avendo giocato sempre in questa stagione. Al 47′ Tolisso, seguito a lungo dalla Juventus, segna il 2-2 con un bel destro dalla distanza che Alisson riesce solo a deviare leggermente.

Al 74′ Fekir segna un gol bellissimo, sfuggendo a tutta la difesa romanista e battendo Alisson con un sinistro angolato. La doccia fredda per i giallorossi arriva al 92′: Lacazette, stoppa il pallone e calcia di esterno-collo al sette facendo esplodere di gioia il pubblico di Lione. Un gol pesante, perchè adesso la Roma dovrà compiere un’impresa al ritorno. La squadra di Spalletti dovrà vincere con almeno due gol di scarto ma senza subire più di due gol. Il tecnico di Certaldo aveva dichiarato in conferenza stampa che, nel caso in cui non riuscisse a vincere alcun trofeo, a fine stagione lascerà la Roma.

Ti potrebbe piacere anche...