Serie A, Juventus-Milan 2-1, anticipo 28° giornata: cronaca e risultato finale…

Serie A, Juventus-Milan 2-1, anticipo 28° giornata: la cronaca e il risultato finale. Spettacolo in campo e polemiche post-partita. Juventus-Milan non è mai una sfida banale, almeno non in questa stagione. E’ successo di tutto ieri sera, venerdì 10 marzo 2017, nell’anticipo della 28° giornata tra bianconeri e rossoneri in uno Juventus Stadium strapieno. Parte bene nei primi minuti il Milan di Montella, che lascia in panchina Kucka e sceglie Bertolacci e Pasalic nei ruoli di mezz’ali. La Juventus risponde con un 4-2-3-1 atipico: Bazagli terzino destro, Dani Alves e Pjaca che sostituiscono Cuadrado (squalificato) e Mandzukic (fermato da un problema intestinale).

Dopo i primi minuti di coraggio dei rossoneri, la Juventus inizia un assedio che durerà tutta la partita (24 tiri, di cui 11 in porta). All’8′ Dybala protesta per un fallo di Zapata non sanzionato dall’arbitro Massa. Era rigore. Al 30′ Benatia porta in vantaggio i bianconeri: dopo aver iniziato l’azione anticipando l’avversario, raccoglie un assist di Dani Alves, stoppa di petto e fulmina di destro un incolpevole Donnarumma. Il pareggio del Milan arriva al 43′ con un bel contropiede orchestrato da Deulofeu, che serve un assist preciso per Bacca. Il colombiano è con il piede destro in fuorigioco (situazione millimetrica è molto difficile da vedere), ma non sbaglia.

Serie A, Juventus-Milan 2-1, anticipo 28° giornata: la cronaca e il risultato finale.

E’ 1-1 nei primi 45 minuti di gara. Nel secondo tempo la Juventus chiude alle corde il Milan, che però può contare su un Donnarumma quasi impenetrabile e si rende pericoloso con un paio di contropiede, sfruttando gli spazi aperti. Al 93′ viene espulso Sosa per un brutto fallo su Asamoah che gli costa il secondo giallo. L’arbitro concede un supplemento di 30 secondi ai 4 minuti di recupero, come prevede il regolamento. Diciotto secondi dopo il quarto minuto di recupero, ecco l’episodio che decide la gara:fallo di mano di De Sciglio in area e rigore per la squadra di casa.

Dybala va sul dischetto e batte di sinistro il portiere rossonero, scacciando via i fantasmi di Doha. Dopo la 31° vittoria consecutiva allo Stadium, la capolista sale a 70 punti, a +11 sulla Roma e +13 sul Napoli, ma purtroppo si prevede un’altra settimana ricca di veleni e polemiche. Allegri non ci sta nel post-partita e puntualizza: “ad Udine potevo lamentarmi anch’io (per due rigori negati, ndr.) ma ho parlato solo della prestazione della squadra). Montella si scusa in diretta TV per la reazione isterica di Bacca, che a fine gara ha insultato pesantemente il giudice di porta Doveri. Adesso rischia una pesante squalifica. Juve-Milan non finisce mai.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ti potrebbe piacere anche...