Tagli capelli medi scalati: ecco le tendenze della primavera estate 2017

Tagli di capelli primavera/estate 2017: i tagli medi scalati. I tagli di capelli medi scalati sono senza dubbio tra i grandi protagonisti della moda capelli 2017. Non troppo corti, né eccessivamente impegnativi, i capelli medi scalati si prestano a moltissime interpretazioni, oltre ad essere pratici e a stare bene su ogni tipo di viso. Non sarete di certo sorprese nel constatare che anche quest’anno il long bob sarà ancora una certezza: del resto, il taglio di media lunghezza per antonomasia rimane una delle scelte più amate dalle donne, grazie anche alla sua versatilità. Se per i tagli corti è il carré con frangetta a spopolare, per quelli medi, il lob, scalato o pieno, con frangia sfilata oppure senza, è la giusta soluzione per le donne che non amano osare troppo. È questo il taglio di capelli scelto per la primavera estate 2017 dalla bellezza tutta al naturale di Diletta Leotta che afferma di non essere ricorsa alla chirurgia estetica per modificare il proprio aspetto. Un taglio di capelli medio e blond portato con fila centrale e leggera ondulazione nella parte finale, per un look davvero chic e raffinato.

Diletta Leotta: “Non sono ricorda alla chirurgia estetica”.

La 25enne, giornalista sportiva, nonostante alcune immagini che girano in rete e che la ritrarrebbero prima di presunti interventi plastici, ha dichiarato al settimanale ‘Oggi’: “Non ho modificato il mio aspetto, nessuna somiglia a una sua foto a 13 anni. E penso che ciascuno possa fare quello che vuole col suo corpo: non c’è nulla di male nel fare qualcosa fuori per stare bene dentro. Fino a 10 anni sono stata cicciottella, mi è sempre piaciuto mangiare. Poi a 11 ho iniziato a fare mille sport e mi è venuto un fisico atletico. Non cambierei nulla del mio corpo“, ha aggiunto e poi continua : “Di concorsi di bellezza ne ho fatti un paio con le mie amiche, poco più che una goliardata. Dopo anni di lavoro mi dà un po’ fastidio che di me si dica che sono sexy. Un vestito non cambia quello che sono. Ognuno dovrebbe esser libero di mostrarsi come gli pare. A 25 anni mi sento a mio agio con certi abiti, a 40 probabilmente ne sceglierò altri”.

Ti potrebbe piacere anche...