CONDIVIDI
Amnistia e carceri, le dichiarazioni di Orlando e le news sulle condizioni di Rita Bernardini!

 

Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le novità dal mondo delle carceri ad oggi, 2 giugno 2017. Continua la lotta del Partito Radicale per l’amnistia, l’indulto e per una vivibilità più umana all’interno delle carceri italiane. Il Governo in agenda non ha previsto ancora nessun incontro per parlare della questione delle carceri, e Rita Bernardini ha ripreso lo sciopero della fame, interrotto nel mese di marzo, come segno di protesta e di solidarietà per i detenuti.

Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news al 2 giugno 2017: la bella iniziativa nel carcere di Monza. 

Bella iniziativa del carcere di Sanquirico di Monza, dove si sta svolgendo il progetto “Metti un orto in carcere: dalla terra alla tavola”; i detenuti lavorano nell’orto creato al posto di un magazzino della casa circondariale e donano i prodotti ottenuti al Banco alimentare di Monza. A parlare dell’iniziariva è la direttrice del carcere Maria Pitaniello, che ha anche ringraziato Anna Martinetti, presidente dell’associazione “Una Monza per tutti”: “Grazie ai fondi dell’Amministrazione penitenziaria siamo riusciti a recuperare quello spazio – ha spiegato la direttrice. Grazie ad Anna Martinetti che ha avuto l’intuizione, la volontà e la passione adesso è stato trasformarlo in un orto”. I detenuti sono diventati dei veri esperti e conoscitori dei segreti dell’orto, grazie alle preziose spiegazioni di un volontario agronomo. Nell’orto del carcere vengono coltivati prodotti biologici quali  pomodori, peperoni, melanzane, fagiolini e tanti altri. I detenuti sono felici del progetto, si sentono utili ed impegnati: “Grazie per averci permesso di portare avanti un progetto davvero bello. Ci stiamo mettendo del nostro meglio, cerchiamo di tirare fuori il meglio di noi stessi”, ha commentato un detenuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA