CONDIVIDI
Concorso Cancellieri, oggi 26 giugno 2017 al via le prove scritte: le news e gli aggiornamenti

Concorso cancellieri 2017, le ultime news al 2 giugno 2017: concluse le prove preselettive, si attende la graduatoria. Novità in tema di concorso cancellieri 2017. Le prove preselettive si sono concluse lo scorso 24 maggio e la graduatoria definitiva sarebbe dovuta uscire il 30 maggio, Così non è stato: il Ministero della Giustizia nei giorni scorsi ha pubblicato una comunicazione ufficiale che ha annunciato il doversi ripetere delle prove preselettive per alcuni candidati i cui cognomi iniziano per A, B, C, e D  in quanto durante lo svolgimento delle loro prove preselettive si sono svolti alcuni disservizi. Alcuni quiz, infatti, sono stati somministrati con risposte tronche. I candidati invitati a ripresentarsi hanno sostenuti la prova nella giornata di mercoledì 31 maggio, e si sono presentati in due gruppi: una sessione antimeridiana si è presentata a sostenere la prova alla Fiera di Roma alle 8.30, ed una sessione pomeridiana ha svolto i quiz alle ore 14,30.

Concorso cancellieri 2017, le ultime news al 2 giugno 2017: il 6 giugno la graduatoria e la data degli scritti.

Il Ministero della Giustizia sul suo sito ufficiale internet ha annunciato che il la graduatoria dei 3200 candidati ammessi alle prove scritte sarà pubblicata il 6 giugno. Nella stessa data verranno pubblicate in Gazzetta Ufficiale anche la data della prova scritta.

Concorso cancellieri 2017, le news al 2 giugno 2017: concorso bloccato.

Il concorso cancellieri 2017 è stato oggetto di numerosi ricorsi da parte dei candidati, ma uno in particolare rischia di far bloccare il mega concorso. Una donna albanese ha fatto ricorso contro il requisito della cittadinanza italiana previsto dal bando. Ad esaminare il ricorso è stato il giudice del lavoro di Firenze, Stefania Carlucci. Il giudice ha intimato al ministero di Giustizia di riammettere con riserva sia la donna che ha presentato ricorso che i candidati comunitari e non, purché siano in regola con i permessi. Il giudice, inoltre, ha deciso per la sospensione del concorso “sino alla conclusione del giudizio di merito in modo da permettere ai cittadini comunitari e agli stranieri rientranti in una delle categorie previste dall’articolo 38 del decreto legislativo 165/2001 di essere rimessi in termini per la presentazione della domanda e partecipare con riserva al concorso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA