CONDIVIDI
Ddl penale 2017: ecco le novità approvate

Approvato il Ddl penale: le novità. Ha avuto la fiducia della Camera con 267 voti a favore, 136 contrari ed 24 astenuti,  la  riforma del processo penale dopo un iter durato ben due anni. Con l’approvazione del testo i processi penali si avviano ad essere più veloci ed aumentano le pene per rapine e furti.

Ddl penale 2017: le novità.

Con la modifica in legge del Ddl penale vengono introdotte alcune novità. Vediamo le più salienti. Cambiano le regole per la prescrizione: la prescrizione resta sospesa per 18 mesi dopo la sentenza di condanna in primo grado e per altri 18 mesi dopo la condanna in appello. Per quanto riguarda i reati di violenza contro i minori, la la prescrizione decorre dal compimento del diciottesimo anno della vittima.

Per quanto riguarda le intercettazioni, saranno predisposte dal Governo delle misure di tutela della privacy per evitare la pubblicazione di conversazioni intercettate non rilevanti ai fini delle indagini e riguardanti persone estranee ad esse. Chi diffonde registrazioni di conversazioni al fine di recare danno alla reputazione e all’immagine altrui verrà punito con la reclusione fino a 4 anni. Furti e rapine saranno puniti più severamente: il furto in abitazione è punibile con reclusione da 3 a 6, anni, il furto aggravato da  2 a 6, la rapina da 4 a 10, aggravata da 5 a 20 se monoaggravata e da 6 a 20 se pluriaggravata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook