CONDIVIDI
corea nord dittatore-min

Washington (USA). Dopo il nuovo test missilistico effettuato dalla Corea del Nord, il segretario di Stato Usa Rex Tillerson, nel condannare con forza l’azione di Pyongyang, conferma che si è trattato del lancio di un missile intercontinentale. Tillerson ha sottolineato la necessità di una «azione globale per una minaccia globale», affermando che «tutte le nazioni dovrebbero dimostrare alla Corea del Nord che ci sono conseguenze per il loro perseguire nel programma nucleare».

La “ferma condanna” del Segretario generale delle Nazioni Unite

«Ferma condanna» del segretario generale dell’Onu Antonio Guterres. Il lancio del missile da parte della Nord Corea «è un’altra pesante violazione delle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza e costituisce una pericolosa escalation della situazione: «La leadership di Pyongyang deve evitare altre azioni provocatorie e rispettare i propri obblighi internazionali», ha aggiunto, sottolineando l’importanza che «la comunità internazionale sia unita per affrontare questa sfida». Gli Stati Uniti hanno espresso l’urgente richiesta d’una riunione d’emergenza del Consiglio di Sicurezza Onu.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook