CONDIVIDI
Mondiali di Nuoto 2017: Gregorio Paltrinieri si riconferma il re del mezzofondo!

Nuoto, Mondiali: Paltrinieri re del mezzofondo, è ancora d’oro nei 1500 sl. Un anno dopo le Olimpiadi di Rio, Gregorio Paltrinieri si riconferma il re del mezzofondo, arrivando primo in 14’35”85; argento all’ucraino Romanchuk (14’37”14), bronzo all’australiano Horton (14’47”70), entrambi amici e compagni di allenamento del nostro presso il centro federale di Roma. A completare il buon esito azzurro, il quarto posto di Gabriele Detti, che ha già conquistato l’oro negli 800 e il bronzo nei 400 metri.

Mondiali di nuoto 2017: Bis iridato!

A Paltrinieri l’Italia doveva già il primo successo mondiale di specialità, ottenuto nel 2015 in Russia: prima di lui solo gli argenti di Battistelli e Brembilla in anni ormai lontani. Dei nostri, solo Magnini era già riuscito a bissare la medaglia. Con la vittoria di Paltrinieri, l’Italia conquista il terzo oro e la sesta medaglia.

Paltrinieri: Il racconto dell’impresa!

Al termine della gara, Gregorio ha rilasciato alcune dichiarazioni: «È stata una gara difficile perché sapevo che Romanchuk mi sarebbe stato incollato. Ha vinto l’intelligenza, con tanti strappi in mezzo, poi ai 1200 metri ho messo giù la testa e ho tirato diritto ma ero stanco morto Il bronzo negli 800 resta una medaglia mondiale, ma certamente non ero contento di come avevo gestito la gara, era una cosa che mi scocciava da quel giorno e non volevo fare un’altra gara negativa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA