CONDIVIDI
Passaggio a Nord Ovest, la puntata del 19 agosto 2017: un viaggio nel Regno dei Borbone

Passaggio a Nord Ovest, il programma ideato e condotto da Alberto Angela, torna oggi, sabato 19 agosto alle 17.45. Secondo le anticipazioni ufficiali, faremo un viaggio nel tempo, verso la fine del Settecento nel Regno dei Borbone. I gattopardi siciliani erano ricchi principi che vivevano in città in residenze lussuose, ma soprattutto proprietari di enormi latifondi dove intere famiglie di contadini, e centinaia di braccianti,  lavoravano  in condizioni di estrema povertà. Nella storia dell’architettura, pochi eventi hanno avuto un impatto così dirompente come la “scoperta” del  calcestruzzo. A cominciare da quello che ne può essere, a buon diritto, considerato l’antesignano, l’opera cementizia con cui i romani hanno edificato opere che ancora oggi si ammirano per la loro imponenza. Senza il calcestruzzo e i suoi moderni derivati, oggi non sarebbe possibile costruire torri che sfidano il cielo, ponti che si librano nell’aria o tunnel che violano le viscere delle montagne.

Passaggio a Nord Ovest, il viaggio alla scoperta delle Cicladi.

Santorini, Naxos, Delos, Amorgos, miracoli sotto il sole… Si dice che la Grecia abbia mille isole. Sembra un numero enorme ma bisognerebbe moltiplicarlo per 6 per avvicinarsi alla realtà. Si farà un viaggio alla scoperta delle Cicladi e delle loro caratteristiche tra magia, natura e curiosità. Per oltre trecento anni, in pace e in guerra, il suono delle cornamuse ha scandito la vita della gente di Scozia. La cornamusa non è solo parte di una tradizione musicale ormai antica, è soprattutto un potente fattore di aggregazione e di forte identità culturale, un legame indissolubile con la propria terra anche quando si è lontani. E i suonatori di cornamusa sono, in pace e in guerra, gli orgogliosi e rispettati custodi di questi valori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA