CONDIVIDI
Bruxelles, un uomo armato aggredisce due militari, le ultime news ad oggi 26 agosto 2017

Bruxelles, le ultime news sull’aggressione di ieri. Un uomo armato di machete ha aggredito due militari a Bruxelles. E’ successo poco dopo le 20 nella zona di Boulevard Emile-Jacqmain, in pieno centro. La polizia ha confermato che si tratta di un atto di terrorismo. Sul posto sono intervenute le squadre speciali che hanno isolato la zona. Nella serata di ieri, in una strada del centro, un somalo sulla trentina, al grido di ‘Allah Akhbar’ ha attaccato dei militari in servizio antiterrorismo. I militari hanno sparato e lo hanno colpito. L’uomo è morto poco dopo il ricovero in ospedale. Due soldati sono rimasti leggermente feriti. La procura lo sta trattando come un episodio di terrorismo, ma “isolato”.

Bruxelles, la ricostruzione del sindaco Philippe Close.

“Erano circa le otto e un quarto – ha raccontato il sindaco di Bruxelles, Philippe Close – quando un individuo isolato si è avventato contro tre militari di pattuglia” impugnando un’arma da taglio, forse un coltello o un machete. L’uomo, che secondo alcuni testimoni ha gridato per due volte ‘Allah Akbar’, è stato subito neutralizzato. Gli agenti hanno reagito all’aggressione sparando e ferendo l’attentatore con due colpi al torace. Le condizioni del somalo sono subite apparse molto gravi ed è deceduto poco dopo il ricovero in ospedale.

La zona è stata immediatamente isolata con un perimetro di sicurezza e sul posto sono arrivati anche gli uomini della procura federe, secondo la quale si tratta di un atto di terrorismo. Il premier belga, Charles Michel, ha twittato: “Tutta la nostra solidarietà ai nostri soldati. I nostri servizi di sicurezza rimangono in allerta. Stiamo seguendo la situazione da vicino”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA