CONDIVIDI
Meteo fine settimana dal 26-28 agosto 2017: una nuova rovente ondata di calore!

Meteo fine settimana dal 26 al 28 agosto 2017. Il caldo africano è tornato: da questo weekend ha inizio la sesta ondata di calore dell’estate. Le temperature sono destinate ad aumentare fino a lunedì, giornata in cui raggiungeremo il picco del caldo intenso, con punte fino a 36-38 gradi, salvo una temporanea attenuazione dell’intensa calura attesa tra la fine di lunedì 28 e la giornata di martedì 29 al Nord e nelle regioni adriatiche.

Meteo, le previsioni del tempo di sabato 26 e domenica 27 agosto 2017.

Le temperature si manterranno di 5-6 gradi al di sopra delle media stagionale probabilmente fino al 31 agosto/1 settembre. Durante tutto questo periodo, la sostanziale assenza di precipitazioni manterrà grave il problema della siccità. Oggi sabato 26 agosto 2017 avremo temperature massime in ulteriore lieve aumento, quasi ovunque comprese fra 30 e punte di 35-36 gradi in Emilia, nelle regioni centrali, in Puglia e in Sardegna. Domani domenica 27 agosto 2017 ci saranno temperature in ulteriore lieve aumento con valori da Nord a Sud vicini ai 34-35 gradi ma con picchi anche superiori in Emilia e al Centro-Sud.

Meteo, le previsioni del tempo di lunedì 28, martedì 29 e mercoledì 30 agosto 2017.

Lunedì 28 agosto 2017 assisteremo ad un aumento della nuvolosità sulle regioni settentrionali con una breve fase instabile associata allo sviluppo di locali rovesci o temporali sulle Alpi. Insieme all’instabilità le temperature caleranno lievemente sulle Alpi e al Nord-Est mentre nel resto d’Italia saranno, come annunciato, ben sopra le medie stagionali, con picchi fino a 36-38 gradi. Venti da nord-est in moderato rinforzo sull’alto Adriatico, che convoglieranno aria un po’ più fresca favorendo così per la giornata di martedì un’attenuazione del caldo. Anche martedì 29 agosto 2017 sarà possibile una breve fase instabile con isolati temporali lungo l’Appennino e nel settore tra Abruzzo e la Sila. Già da mercoledì 30 agosto 2017 le temperature risaliranno con la prosecuzione del grande caldo intenso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA