CONDIVIDI
Stress da rientro, i consigli per sconfiggere lo stress da rientro dalla vacanze!

Stress da rientro. Le vacanze estive possono dirsi ufficialmente agli sgoccioli. Addio spiagge assolate e paesaggi incontaminati: si torna all’implacabile sveglia mattutina, ai ritmi frenetici, alla grigia vita d’ufficio o sui banchi di scuole e università. Per questo motivo, il provider ECM 2506 Sanità in-Formazione e la dottoressa Serena Missori, endocrinologa e nutrizionista, autrice del libro “La dieta dei biotipi”, in collaborazione con Consulcesi Club, rendono noti i 9 trucchi per sconfiggere lo stress da rientro dalle ferie.

Stress da rientro, i consigli per sconfiggere lo stress da rientro dalla vacanze!

Utilizza acqua fredda sui polsi e poi sul viso. I brividi risvegliano immediatamente e sono un vero toccasana quando si è assonnati; bevi un bicchiere d’acqua con succo di limone appena sveglio. Il succo di limone è acido, ma aiuta ad alcalinizzare il corpo donando una sferzata d’energia. Muoviti: un corpo in movimento tende a rimanere tale mentre un corpo a riposo tende a rimanere a riposo. La mattina fai un paio di minuti di yoga o di saltelli, anche con i bambini, che si divertiranno tantissimo e si prepareranno prima, piuttosto che essere chiamati e richiamati dai genitori con un timbro di voce irritato.

Inizia la giornata immaginando il risultato finale che vuoi raggiungere, e magari scrivilo. Se hai bambini in età scolastica chiedi loro quale gioco vorrebbero fare al rientro affinché sappiano che li aspetta anche qualcosa di divertente. Non utilizzare mai il telefono in bagno, risparmierai almeno 30 minuti. I tuoi amici, contatti, colleghi, possono aspettare qualche minuto e puoi goderti un po’ di privacy senza perdere la cognizione del tempo per poi dover correre all’impazzata per riuscire a fare tutto. Imposta la colazione e il pranzo la sera prima, sia per te sia per i bambini; prepara già la tavola per la colazione, scegli i frullati e prepara gli ingredienti secchi nel frullatore la sera prima e aggiungi il liquido poco prima della colazione. In 30 secondi sarà tutto pronto. Quando prepari la cena, lascia da parte del cibo per il pranzo del giorno dopo e disponilo in appositi contenitori in frigorifero, metti un post-it sulla porta di casa con su scritto ‘pranzo in frigo’, e mettilo in borsa prima di uscire.

La sera metti gli snack direttamente nella borsa, così come negli zaini dei bambini; se sono abbastanza grandi e autonomi puoi affidare loro questo piccolo compito. Inizia la giornata con un ‘grazie’ e un ‘buongiorno’, questo predisporrà la tua mente alla soluzione dei problemi e non allo scoraggiamento. Non dimenticare di respirare. Quando ci si alza molto presto e si hanno i minuti contati, si respira in modo superficiale e velocemente. Questo aumenta lo stato di ansia e preoccupazione. Prenditi un minuto per focalizzare l’attenzione sul respiro, inspira profondamente gonfiando bene il torace ed espira via tutta l’aria, preferibilmente davanti a una finestra aperta.

La dottoressa Serena Missori è responsabile scientifica del corso FAD (Formazione a Distanza) del provider ECM 2506 Sanità in-Formazione “Antistress: teoria e pratica”, in partnership con Consulcesi Club e in collaborazione con il dottor Alessandro Gelli, docente di Eziologia, Psicofisiologia e gestione dello Stress. Il corso è on line gratuitamente sul sito www.corsi-ecm-fad.it e si aggiunge all’ampio catalogo di oltre 150 corsi FAD offerti dal provider ECM 2506 Sanità in-Formazione, di cui fanno parte anche i Film Formazione: una lista di produzioni che hanno già riscosso enorme successo tra i camici bianchi grazie a film selezionati in prestigiosi festival cinematografici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA