CONDIVIDI
Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news al 19 settembre 2017

Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news al 5 settembre 2017: si indaga sul suicidio di un detenuto a Frosinone. Sì indaga su un sospetto suicidio avvenuto nel carcere di Frosinone, e al centro dell’inchiesta è un detenuto di Sabaudia di 41 anni che sta scontando la pena per omicidio: si pensa, infatti, che questo detenuto possa aver ucciso il proprio compagno di cella strangolandolo e simulando poi il suicidio. La salma del defunto è stata riesumato, e dai primi accertamenti verrebbe confermata l’ipotesi di omicidio. Poco prima della morte di questo detenuto, era stato trovato privo di vita anche un altro detenuto, compagno di carcere del quarantunenne di Sabaudia. Si indaga, inoltre, su altre due morti sospette: il detenuto avrebbe potuto mettere nel caffè dei compagni acido e varechina. Si indaga, quindi, su un presunto serial killer.

Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news al 5 settembre 2017: le condizioni delle carceri piemontesi, ligure e valdostane.

I sindacati Sappe, Osapp, Uil Pa, Sinappe, Fns Cisl, Uspp e Cnpp denunciano la gravissima condizione delle cucine delle carceri piemontesi, liguri e valdostane alla Asl: “Dopo ripetute segnalazioni alla singole direzioni, e al competente provveditorato, non c’è stato nessun cambiamento: ora basta”. L’ora dei pasti diventa da momento piacevole a momento estremamente difficile: vengono serviti frutta marcia, carne bruciata, insalata con i vermi. I sindacati spiegano inoltre che “La Commissione Mensa di Aosta ha addirittura riscontrato muffa nei frigoriferi, alimenti mal conservati, frutta marcia, lasagna preconfezionata con la data di scadenza superata da giorni. Qui, come in altre carcere, da Torino a Cuneo, alla sera sono stati serviti gli avanzi, fette di anguria deteriorata”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA