CONDIVIDI
Grande Fratello Vip 2017: scatta un bacio tra due concorrenti della casa

Grande Fratello Vip 2017: denuncia del Moige per la doccia hot di Cecilia Rodriguez. Siamo ormai giunti alla seconda settimana di Grande Fratello Vip 2017. I vip si stanno ambientando e conoscendo tra di loro. Una love story era da poco nata ma ben presto divisa: Carla e Jeremias si erano scambiati il loro primo bacio ma la modella è uscita dalla casa a causa del televoto lunedì sera. Questa seconda edizione del Grande Fratello Vip ha registrato ottimi ascolti ma anche proteste, soprattuo in merito  alle docce hot di Cecilia Rodriguez e Aida Yespica  che hanno fatto infuriare le associazioni.  A far discutere i social è un’inquadratura di pochi secondi andata in onda mentre Cecilia Rodriguez e Aida Yespica si stavano facendo una doccia dopo il gioco delle vasche che prevede il lancio di cibi maleodoranti. La showgirl, sorella delle più famosa Belen Rodriguez, è stata inquadrata proprio mentre si detergeva dove non batte il sole. Immagine che, come spesso accade, è diventata subito virale sui social network.

Grande Fratello Vip 2017: le dichiarazioni di Elisabetta Scala, Responsabile Osservatorio Media del Moige.

“Il programma Grande Fratello Vip è inaccettabile e diseducativo. Assistiamo ancora una volta a un’esplosione di indecenza, volgarità e disprezzo”, ha dichiarato Elisabetta Scala, Responsabile Osservatorio Media del Moige – Movimento Italiano Genitori. “La scena di Cecilia Rodriguez impegnata nell’atto di lavarsi le parti intime, trasmessa in diretta televisiva, è offensiva e lesiva della privacy. Non riusciamo a comprendere come i vertici di Endemol Shine, che fortunatamente realizza anche prodotti positivi, possano accettare programmi così scadenti, di tale squallore e bassezza culturale, offensivi per la dignità di tutti gli spettatori adulti e minori che siano”. L’associazione invita inoltre gli inserzionisti pubblicitari ad abbandonare il programma e annuncia che “procederemo a denunciare il programma all’Agcom (il garante della comunicazione, ndr) e chiediamo con forza al Governo di ricostituire il Comitato media e minori, che da troppo tempo non viene nominato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook