CONDIVIDI
Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news al 27 settembre 2017

Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news al 27 settembre 2017: la bella iniziativa nel carcere di San Vittore. Nel carcere di San Vittore è presente un giardino inutilizzato, ma presto questo spazio verde potrà rifiorire grazie al lavoro e all’impegno dei detenuti. La direttrice del carcere Gloria Manzelli ha approvato il progetto di Ilaria Scauri, la curatrice del progetto “Parole in circolo (in città)”, progetto che è stato finanziato con un bando europeo che vuole creare una connessione tra la città e la struttura detentiva. L’iniziativa, oltre ad essere piaciuta alla direttrice della struttura, ha trovato anche la benedizione del Municipio, che si è detto pronto a finanziare il progetto con i fondi per le manutenzioni straordinarie. Altri progetti analoghi sono stati approvati nelle periferie, e sono rivolti a chiunque abbia voglia di presentare delle proposte per prendersi cura degli spazi pubblici al fine di renderli più belli e colorati: cittadini, associazioni, scuole.

Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news al 27 settembre 2017: le condizioni delle carceri toscane. 

Una delegazione del CO.S.P., il coordinamento sindacale penitenziario ha fatto visita a 12 strutture penitenziarie in Toscana. Il CO.S.P. mette in risalto alcuni problemi delle strutture detentive visitate, e tra questi la scarsa dotazione di personale. In Toscana mancano circa 800 unità del personale di polizia: le esigue forze non sono sufficienti a garantire la normale sicurezza, basti pensare alla rivolta scoppiata nel carcere di Don Bosco a seguito del suicidio di un detenuto poco più che maggiorenne . Si registra, inoltre, un grave sovraffollamento (nelle strutture detentive toscane si supera il 32% della capacità. Critiche sono, infine, le condizioni dei luoghi di lavoro poco sicure ed in alcuni casi insalubri. Qui puoi trovare le ultime news su amnistia, indulto e carceri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook