CONDIVIDI
Riforma delle pensioni, oggi 22 ottobre 2017: Ape, pensioni donne, lavori di cura, legge di Bilancio!

L’attività dei Comitati nell’odierna compagine sociale e politica. I Comitati stanno acquisendo un ruolo di primissimo nell’odierna realtà. Si tratta di enti, previsti dall’ordinamento giuridico italiano, che perseguono uno scopo altruistico, generalmente di pubblica utilità, ad opera di una pluralità di persone che promuovono azioni per realizzare obiettivi comuni. Si tratta di organismi formati da un numero ristretto di persone che si prefiggono l’obiettivo di portare a termine un’iniziativa, un compito d’interesse collettivo: un gruppo di persone, costituito per realizzare finalità comuni, specialmente d’interesse pubblico.

Il ruolo dei Comitati quale importante strumento di aggregazione delle persone per il perseguimento di finalità comuni.

In questi ultimi giorni, sulla pagina del gruppo Facebook Comitato Opzione Donna Social, Orietta Armiliato ha ricordato gli obiettivi di quello che giuridicamente viene definito Comitato, e difronte a numerosi atteggiamenti di sterile lamento e “mugugno”, ha spiegato che “la condivisione delle situazioni dei singoli, pur essendo naturale in un Gruppo di questo tipo, non deve essere preponderante rispetto alle proposizioni, commenti e contributi fattivi, etc.etc, che ci piacerebbe trovare quando ci colleghiamo alla pagina del NOSTRO COMITATO”.

I Comitati sono stati e potrebbero continuare ad essere comunità davvero utili per aggregare le persone che hanno uno stesso problema che con la forza partecipativa del gruppo, ma, il tutto, mai dovrebbe prescindere dal rispetto e dal senso civico. Ne abbiamo parlato con Orietta Armiliato, che ci ha spiegato la sua posizione in merito, partendo dagli accadimenti degli ultimi giorni, seguenti alla presentazione del Def ed agli attacchi da parte di alcuni gruppi contro i membri dell’esecutivo e di alcune Commissioni.

Il ruolo e l’attività dei Comitati: l’intervista e le riflessioni di Orietta Armiliato del CODS.

Ci ha spiegato la Armiliato: “Sappiamo che il web è un’immensa vetrina che spesso produce immagini deformate del mondo specie a causa di chi per tutelare interessi occulti, strumentalizza e rende tutto fasullo. I Comitati sono stati e potrebbero continuare ad essere comunità davvero utili per aggregare le persone che hanno uno stesso problema che con la forza partecipativa del gruppo, lo si rende tangibile e dunque lo si porta ad una ribalta impossibile da ignorare ma, il tutto, mai dovrebbe prescindere dal rispetto e dal senso civico. In questi giorni, dopo la presentazione del Def ed il delinearsi di possibili provvedimenti da inserire nell’agenda della prossima Legge di Bilancio, abbiamo assistito ad uno sfacelo comportamentale da parte di alcuni amministratori di gruppi che si occupano di previdenza femminile, che si sono scagliati contro l’esecutivo e contro alcuni membri delle Commissioni in maniera assurdamente violenta, solo ed esclusivamente perché questi esponenti hanno comunicato loro in maniera oggettiva per altro modalità sempre auspicabile, alcune posizioni che però non si coniugavano o non corrispondevano a quelli che sono i loro desiderata”.

Il messaggio di Orietta Armiliato del Comitato Opzione Donna Social.

Ci ha ribadito con forza la Armiliato:”Il Comitato Opzione Donna Social ha sempre condannato queste violenze verbali e non ha mai permesso che all’interno del gruppo si alimentassero correnti sostenitrici di posizioni estreme a partire dalle dichiarazioni di voto o non voto assurdamente esplicitate dai singoli membri poiché collegate al positivo o meno accoglimento di un singolo provvedimento che poi, in genere, è l’obiettivo del gruppo cui si appartiene. Mi auguro che nelle prossime settimane questi comportamenti vengano mitigati dal ragionamento e dalla capacità di governo degli amministratori altrimenti si andrà incontro allo sdoganamento dei peggiori istinti e sarebbe davvero triste dover assistere ad un’ennesima debacle della platea femminile, poiché si sottoscriverebbe quell’incapacità di oggettivo raziocinio che da sempre ci viene addebitato dal mondo di opposto genere, e che noi donne rifiutiamo…”.

Ringraziamo Orietta Armiliato del Comitato Opzione Donna Social per la cortese disponibilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook