CONDIVIDI
Pensioni, Giustizia, Fisco, Sanità: le ultime news ad oggi 4 luglio 2016

Pensioni anticipate. Damiano torna a parlare di Opzione donna. Cesare Damiano, presidente della Commissione lavoro alla Camera, ha toccato il tema delle pensioni anticipate nel corso della trasmissione Coffee Break, andata in onda oggi. L’attenzione è stata rivolta, in particolare ad Opzione donna ed agli esodati. Damiano ha ricordato di aver discusso di Opzione donna con l’onorevole Boschi nel passato, sottolineando che il problema che si è presentato per Opzione donna è una sovrastima delle risorse necessarie per finanziare la misura.

Pensioni anticipate, Damiano:”Continuare la sperimentazione di Opzione donna”.

Per Damiano:”Guardando l’ottava salvaguardia degli esodati, per la quale erano previste 30.700 adesioni, a consuntivo, invece, secondo i dati forniti dall’Inps e dalla Ragioneria dello stato, risultano 15.000. C’è dunque un risparmio di 15mila posti. Guardando nel complesso delle salvaguardie, tiriamo via un miliardo e mezzo che viene risparmiato e non speso”. Entrando nello specifico di Opzione donna, ha aggiunto:”I due miliardi e mezzo che ci hanno costretto a mettere per il trimestre di Opzione donna, secondo me non verranno mai spesi”.

L’esponente dem ha proseguito:”Quei risparmi che sono tornati al Tesoro, perché non era un fondo ben classificato, dovrebbero essere utilizzati in parte per continuare la sperimentazione di Opzione donna, per integrare qualche altro esodato che è rimasto fuori ed una parte al Fondo dell’occupazione”. Damiano ha concluso precisando che non è è più accettabile che si mettano a disposizione delle cifre enormi delle quali, poi, viene utilizzata una parte modesta. Qui puoi trovare le ultime news e novità su riforma pensioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook