CONDIVIDI
Tale e Quale Show, la diretta della puntata di stasera, 20 ottobre 2017: vince Annalisa Minetti!

Tale e Quale Show 2017: via alle imitazioni. Ieri sera sabato 7 ottobre 2017 è andata in onda la terza puntata di Tale e Quale Show 2017. Il talent condotto da Carlo Conti, è giunto alla sua settima edizione. I dodici concorrenti di quest’anno di Tale e Quale Show 2017, hanno dimostrato, sin da subito, un grande talento nell’imitare i big della musica internazionale, che ogni puntata sono chiamati a imitare.  Tale e Quale Show 2017 ha visto la sua terza puntata eccezionalmente di sabato. La “roulette-slot machine” ha destinato ai concorrenti sfide affascinanti e nel tempo stesso divertenti.

Valeria Altobelli si è trasformata in Donatella Rettore, sua “collega” in questa settima edizione. Edy Angelillo ha reso omaggio alla regina dello disco music Donna Summer, Federico Angelucci, vincitore della scorsa puntata di Tale e Quale Show 2017, si è immerso nei panni di Mika, Filippo Bisciglia ricorda Franco Califano, Marco Carta si è districato con il rock di Bon Jovi, Claudio Lippi ha interpretato Amanda Lear, Alessia Macari ha portato sul palco il pop latino di Jennifer Lopez, Benedetta Mazza ha vestito i panni di Lorella Cuccarini, Piero Mazzocchetti di nuovo alla tastiera come Roby Facchinetti, Annalisa Minetti imita Chiara, Mauro Coruzzi (Platinette) è Iva Zanicchi e la Rettore ci ha fatto rivivere Gabriella Ferri.

Tale e Quale Show 2017: il trionfo di Filippo Bisciglia.

Al termine di ogni esibizione, ai 3 giurati d’eccezione Loretta Goggi, Enrico Montesano e Christian De Sica è spettato l’arduo compito della votazione finale. Un trittico ben affiatato, capace di analizzare con competenza e nello stesso tempo ironia i 12 protagonisti. Tra i protagonisti di Tale e Quale Show 2017, Gabriele Cirilli. Le sue missioni impossibili, quest’anno, lo vedono alla prova anche con i personaggi dei cartoni animati. Dopo l’Ape Maia e Heidi, sabato ha interpretato l’orco buono Shrek. Una puntata di Tale e Quale Show 2017 davvero pirotecnica, con la partecipazione di ospiti a sorpresa. Dopo Beppe Fiorello la scorsa settimana, ospite Ambra Angiolini la quarta giurata della puntata di ieri sera. Si passa alle sospirate votazioni. Enrico Montesano attribuisce un meritato ultimo posto a Benedetta Mazza, mentre colloca sul podio Piero Mazzocchetti (Roby Facchinetti), Filippo Bisciglia (Flavio Briatore) e Donatella Rettore (Gabriella Ferri). Anche Ambra Angiolini non ha apprezzato la Cuccarini di Benedetta Mazza, e il suo podio non è dissimile da quello di Montesano. Concorde il resto della giuria nel penalizzare Benedetta, mentre Rettore e la sua Gabriella Ferri vanno per la maggiore. Non sono d’accordo Loretta Goggi e Christian De Sica, che premiano il Califfo di Bisciglia. Al pubblico piace Bon Jovi, ma per Carta c’è poco da fare. Alla fine, è proprio Bisciglia/Califano a trionfare. Filippo Bisciglia è il vincitore tale e quale show 2017: il suo franco califano ha conquistato il primo posto . Il conduttore televisivo Filippo Bisciglia dopo aver interpretato Tiziano Ferro, si è calato nei panni di Franco Califano, e vi è riuscito proprio bene, nella terza puntata di Tale e Quale Show 2017.La classifica della terza puntata è così composta: Benedetta Mazza, Alessia Macari, Platinette, Federico Angelucci, Claudio Lippi, Edy Angelillo, Valeria Altobelli, Marco Carta, Annalisa Minetti, Piero Mazzocchetti, Donatella Rettore, Filippo Bisciglia.

Tale e Quale Show 2017: la peggiore esibizione è quella di Benedetta Mazza.

Benedetta Mazza è decisamente la peggiore della serata. Checché ne dica elegantemente la Cuccarini, non si è mai vista (né sentita) una La notte vola interpretata così male. La sua voce flebile e le sue altrettanto fiacche movenze non rispecchiano per niente il ritmo e l’energia dei mitici Eighties. Lo stesso non si può dire di Marco Carta, che incarna appieno lo spirito naturalmente rock di Bon Jovi. Unica nota di demerito: il suo Jon, chissà per quale motivo, è leggermente dandy. Ambra Angiolini scherza: “Rimani così, secondo me rimorchi pure!”. Quanto a Edy Angelillo, a lei spetta una cover di un pezzo di Donna Summer. “Non devi esagerare”, si raccomanda la Aureli, ma la sua è una raccomandazione vana. La Angelillo è davvero ridondante, e il brano prescelto non aiuta per niente. I celebri aneliti di Love to Love You Baby fanno sospirare di rimando. La sola differenza è che quelli di chi guarda sono sospiri di disappunto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook