CONDIVIDI
Pensioni anticipate e Ape sociale, le novità ad oggi 15 ottobre 2017

Riforma delle pensioni: arriva il nulla osta alla circolare INPS dal Ministero del Lavoro. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha comunicato alla Direzione Generale dell’INPS il nulla osta allo schema di circolare concernente il cumulo gratuito dei periodi assicurativi non coincidenti, ovvero dei contributi previdenziali versati alle casse di previdenza dei professionisti. Il nulla osta alla circolare, trasmessa al Ministero il 4 ottobre, è stato espresso a conclusione della valutazione svolta dalla Direzione Generale per le politiche previdenziali e assicurative e dall’Ufficio Legislativo del Ministero.

Pensioni e cumulo gratuito: un percorso ad ostacoli per i professionisti.  

Nonostante la legge sul cumulo gratuito fosse attuativa da tempo, essendo stata introdotta con la Legge di Bilancio 2017, si sono registrate delle difficoltà applicative per i liberi professionisti a causa dei requisiti richiesti dalle casse professionali per il pensionamento che, in taluni casi, sono differenti da quelli previsti in via generale. Il Presidente dell’Inps, Tito Boeri ha segnalato le carenze della norma, che non indica il comportamento da tenere in caso di requisiti anagrafici diversi. La soluzione individuata dall’Inps in mancanza di copertura normativa è quella di consentire da subito l’utilizzo del cumulo per il diritto alla pensione.

Il relativo assegno pensionistico corrisposto dall’Inps va considerato come una sorta di anticipo pensionistico, senza le integrazioni e le maggiorazioni sociali. La parte della pensione relativa alla cassa professionale d’appartenenza viene corrisposta una volta raggiunti i requisiti richiesti. Con la nuova legge di Bilancio dovrebbero essere predisposte tutte le coperture normative per l’ufficializzazione del meccanismo. Qui puoi trovare le ultime news e novità su riforma pensioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook