CONDIVIDI
Pensioni oggi 11 agosto 2016: le novità su flessibilità, pensione anticipata, precoci, esodati, ricongiunzioni

Riforma delle pensioni, l’analisi di Marialuisa Gnecchi sull’età pensionabile e la speranza di vita. Marialuisa Gnecchi, capogruppo Pd presso la Commissione Lavoro alla Camera dei Deputati è molto attiva sulle tematiche inerenti al mondo delle pensioni. L’On.Gnecchi ha toccato il tema della speranza di vita e dell’età pensionabile in un articolo sulla rivista Lavoro&Welfare.

“La speranza di vita”, afferma l’esponente del Pd, “incide anche sui coefficienti di trasformazione che si utilizzano per il calcolo contributivo della prestazione pensionistica. E quindi, determina la misura  economica con la quale si vivrà: conta l’età anagrafica del momento in cui si va in pensione e quanto tempo si prevede durerà la vita da pensionato”. Come conseguenza:”Prima inizia la vita da pensionato, inferiore è la misura della  pensione più aumenta la speranza di vita, inferiore è il calcolo della misura”.

Pensioni e speranza di vita. L’analisi di Gnecchi (Pd).

Nell’analisi sulle pensioni e l’aspettativa di vita di Marialuisa Gnecchi si precisa che il l’aumento della speranza di vita agisce sia sull’età anagrafica per la pensione di vecchiaia che sul requisito contributivo per la pensione anticipata, ex pensione di anzianità.”Questo meccanismo era stato pensato automatico”, ha osservato l’On.Gnecchi, “senza nessun intervento del legislatore, solo ed esclusivamente in base alle rilevazioni Istat, senza alcuna valutazione sulla diversità dei lavori e sulla reale vita da pensionato delle persone.

Marialuisa Gnecchi ha presentato il 4 ottobre scorso in Commissione lavoro alla Camera la risoluzione 7-01354, quale primo firmatario. La risoluzione impegna il Governo “ad adottare iniziative volte a rinviare al 30 giugno 2018 il termine per l’emanazione del decreto direttoriale di cui all’articolo 12, comma 12-bis, del decreto-legge n. 78 del 2010, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 122 del 2010, al fine di poter svolgere i necessari approfondimenti in ordine all’individuazione di criteri di adeguamento all’aspettativa di vita dei requisiti pensionistici che tengano conto delle difformità esistenti nelle speranze di vita delle diverse categorie di lavoratrici e di lavoratori”. Qui puoi trovare le ultime news e novità su riforma pensioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook