CONDIVIDI
Milan-Juventus le probabili formazioni di stasera 28 ottobre 2017

Tutto esaurito a San Siro per Milan-Juventus, che stasera sabato 28 ottobre 2017 apre l’undicesima giornata di campionato di Serie A. L’anticipo pomeridiano delle 18 si giocherà davanti a 78.328 spettatori dell’ex stadio Meazza,  con una audience di circa 730 milioni di telespettatori come sottolinea il club rossonero, spiegando che la partita sarà trasmessa in diretta in oltre 200 Paesi.

Nel campo bianconero sono 19 i giocatori a disposizione del tecnico Allegri per la trasferta a San Siro. Una rarità in casa Juventus che vede allontanarsi l’emergenza infortuni. Difatti la Juve ritrova Matuidi, alle prese con un affaticamento muscolare e Stefano Sturaro. A inizio settimana sono tornati invece nella lista dei convocati pure Claudio Marchisio e Mattia De Sciglio.  Tra i pali torna Gigi Buffon, mentre nella linea a quattro difensiva si rivede Chiellini, tenuto a riposo nella partita contro la Spal. Confermato al suo fianco Rugani, mentre sulla corsia di sinistra ci sarà Asamoh. Al centro dell’attacco Gonzalo Higuain, in cerca del suo gol numero 100 in serie A. Alle sue spalle la devastante linea a tre composta da Cuadrado, Dybala e Mandzukic, che ha scontato la giornata di squalifica. Nel corso della partita potrebbe trovare spazio Bernardeschi, che contro la Spal ha dimostrato di essere in grande condizione atletica.

Nella controparte avversaria invece il tecnico rossonero Vincenzo Montella i suoi dubbi li ha risolti col poker al Chievo. Non ci sarà però l’ex Bonucci, che assisterà ancora dalla tribuna. Assenti anche Bonaventura e Calabria, ancora out per il trauma cranico-facciale rimediato contro il Chievo. Le novità in formazione riguardano soprattutto il centrocampo. Provato a destra Abate, con Borini a sinistra e Biglia in mezzo con Kessie. In difesa probabile panchina per Musacchio, a vantaggio di Zapata, che giocherà con Romagnoli e Rodriguez. Confermato con Suso e Calhanoglu alle spalle dell’unica punta, Kalinic.

Il grande incontro Milan-Juventus attende il verdetto del campo e numericamente si presenta così.

Il punteggio di 1-1 è quello che si è ripetuto maggiormente nelle sfide tra le due squadre nel massimo campionato italiano (28 volte). Quella di stasera sarà la sfida numero 83 a S. Siro tra le due squadre in A: il Milan in questo caso conduce per 28 vittorie a 21, completano 33 pareggi. Sono 12 i precedenti tra i due allenatori nel massimo campionato italiano: cinque le vittorie di Allegri, tre quelle di Montella; completano quattro pareggi.

La vittoria è necessaria ad entrambe le squadre.

Se battesse la Juventus, il Milan migliorerebbe la sua classifica ma soprattutto dimostrerebbe che “il nuovo Milan” se la può giocare con le più forti squadre del campionato. Una sconfitta, invece, metterebbe ancora più nei guai l’allenatore Vincenzo Montella. La Juventus, invece, ha bisogno di vincere perché tutte le sue principali rivali per lo Scudetto stanno andando più forte dell’anno scorso.

La conferenza di Mister Montella alla vigilia di Milan-Juventus

Milan-Juventus: quando a San Siro trionfa la bellezza…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook