CONDIVIDI
Legge di bilancio 2018: preposte detrazioni fiscali per i nonni

Emendamenti alla Legge di Bilancio 2018: “Bonus nonni”. Tra gli emendamenti presentati alla Legge di Bilancio 2018 ve ne  sono due che prevedono l’allargamento delle detrazioni al 19% per i figli a tutti “i parenti in linea retta”, quindi anche ai nipoti. Potrebbero diventarne beneficiari, quindi, anche i nonni che forniscono un contributo economico per le spese scolastiche e le  attività sportive dei nipoti.

Bonus nonni: il meccanismo ed i beneficiari.

Il considdetto “Bonus nonni”, previsto da due emendamenti di AP alla Legge di Bilancio 2018 a prima firma del senatore Roberto Formigoni, prevede la detrazione del 19% per “tutti i parenti in linea retta”, “anche se non conviventi con il contribuente che sostiene la spesa”. Quindi potrebbero diventarne beneficiari i nonni che sostengono delle spese per i nipoti per le attività sportive, le spese scolastiche o universitarie, per gli affitti fuori sede, le spese mediche e quelle assicurative.

I firmatari degli emendamenti hanno spiegato il senso del provvedimento che è teso “a valorizzare le solidarietà infra familiari” e “avrà di fatto applicazione concreta apprezzabile nel rapporto nonni-nipoti”. L’obiettivo è infatti quello di evidenziare “la rilevanza degli apporti economici che i nonni danno a favore di figli e nipoti” riconoscendoli come “fondamentali per l’intera società”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook