CONDIVIDI
telefono-alla-guida-ritiro-patente-min

La commissione Trasporti della Camera ha approvato un emendamento per un’ulteriore stretta sull’uso dei cellulari mentre si è alla guida. Oggi hanno votato per maggiori sanzioni in merito e per promuovere i nuovi seggiolini “anti abbandono“, che dovrebbero prevenire gli abbandoni di bambini in auto, con le loro tragiche conseguenze. Praticamente raddoppiate in termini economici le penalità previste sino ad oggi, ma non solo. Chi viene sorpreso con il telefono in mano mentre è alla guida del proprio mezzo rischia fino a sei mesi di sospensione della patente. Ora il nuovo emendamento è al vaglio della commissione Bilancio, che dovrà deliberare anche a proposito dell’inserimento dei seggiolini con allarme acustico.

Giro di vite, sale la sanzione e…

Di conseguenza, di qui a pochi giorni chi sarà sorpreso a telefonare senza auricolari, Bluetooth o non in viva voce sarà passibile di una multa che va da 322 a 1294 euro. Ma il deterrente maggiore sarà la penalità accessoria di sospensione della patente, da 1 a 3 mesi. Se la persona multata viene sanzionata per la seconda volta in due anni, cioè è “recidiva”, la sanzione raddoppia, da 644 a 2588 euro, e la sospensione della patente partirà da due mesi per arrivare fino a sei. Era già da un po’ di tempo che si parlava di inasprire le sanzioni per scoraggiare l’uso eccessivo e pericoloso del cellulare alla guida; il giro di vite era annunciato dal momento che la maggior parte degli incidenti oggi si verifica a causa di distrazioni durante la guida, moltissime delle quali sono da attribuire all’uso imprudente del cellulare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook