CONDIVIDI
Serie A, sedicesima giornata: pareggio tra Juve e Inter, il Napoli ritenta il primato

Il grande anticipo della sedicesima giornata di serie A, Juventus-Inter, giocatasi ieri sabato 9 dicembre alle ore 20.45 si è concluso con uno 0 a 0. Dopo 16 giornate l’Inter resta imbattuta, unica in A e con City, Barça e Atletico Madrid come uniche compagne in Europa. Oggi, se il Napoli dovesse vincere, si ritroverà a -1 dalla vetta. I nerazzurri hanno affrontato una sfida difficile. La pressione per riuscire a mantenere la vetta della classifica con di fronte un avversario desideroso di tornare in corsa per il titolo. L’Inter ha resistito agli attacchi di una Juve determinata che ha provato con tutte le sue forze a trovare la vittoria. E’ mancato il risultato allo Stadium ma la squadra di Allegri ha dimostrato di essere pronta a dare battaglia fino alla fine. E’ stato, ancora una volta Handanovic a togliere le castagne dal fuoco a Spalletti, specie nella ripresa quando i bianconeri hanno accelerato e messo in campo lo sforzo massimo per aggiudicarsi la contesa. E’ finita in parità, un risultato che potrà favorire il Napoli impegnato contro la Fiorentina e nuova capolista in caso di vittoria.

Spalletti non torna pienamente soddisfatto da Torino, “Questa squadra non ha ancora capito la forza che ha”

Allegri ha scelto uno schieramento senza Dybala e Douglas Costa in avanti preferendo un attacco più fisico con Mandzukic e Higuain. Spalletti ha, invece, lanciato dal 1′ Brozovic da trequartista retrocedendo Borja Valero in luogo di Gagliardini. La gara è rimasta bloccata a lungo durante il primo tempo. L’Inter ha sostanzialmente difeso sotto la linea della palla mentre la Juve ha provato a infilarsi tra le linee dei reparti nerazzurri, e in parte vi è riuscita. L’uomo in più dei bianconeri è stato Mandzukic che in due circostanze ha sfiorato la rete. Nel finale ancora il croato ha colpito, sempre di testa, una traversa collezionando l’ottavo “legno” della sua squadra in questo campionato. L’Inter ha chiuso il primo tempo senza mai calciare in porta: non accadeva dal maggio 2014 (contro il Milan). La classifica attuale dell’Inter è stata costruita principalmente con la difesa: in otto occasioni su sedici Handanovic non ha preso gol (clean sheet), l’Inter, pur soffrendo, non ha mai dato l’impressione di andare in apnea. Nonostante tutto ciò, Spalletti non torna pienamente soddisfatto da Torino: “Questa squadra non ha ancora capito la forza che ha, deve rendersi conto delle proprie potenzialità e non scendere in campo con timori reverenziali”.

Le partite della sedicesima giornata di Serie A di domenica 10 e lunedì 11 dicembre 2017.

Chievo Verona-Roma è il lunch match delle 12.30. Alle ore 15 giocano: Udinese-Benevento, Spal-Verona, Napoli-Fiorentina. Nel Napoli Insigne va verso il forfait, con Zielinski a completare il tridente con i soliti Callejon e Mertens. Per il resto, confermata la formazione-tipo, con Mario Rui ancora sulla fascia sinistra. Alle ore 18 gioca Sassuolo-Crotone, mentre alle 20.45 il Milan cerca il riscatto nel posticipo della domenica contro il Bologna. Giocheranno lunedì 11 dicembre 2017: Genoa-Atalanta, alle ore 19 e Lazio-Torino alle ore 21.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook