CONDIVIDI
Riforma pensioni, il post di Orietta Armiliato del CODS per riaffermare gli importanti obiettivi del Comitato!

Riforma pensioni, il punto di Orietta Armiliato del CODS. Le ultime news sul fronte pensioni vengono fornite da Orietta Armiliato del CODS, che nel post di ieri su Facebook ha fatto un punto sul fronte pensioni ed ha lanciato un sondaggio: “Carissime, in queste ultime due settimane ho tralasciato di pubblicare il consueto punto del venerdì non certo per mancanza di volontà o per pigrizia ma, semplicemente, perché seguire il percorso della Legge di Bilancio passo passo induce a condividere attraverso pubblicazioni costanti news ed aggiornamenti che essendo in continuo divenire, non ha senso consuntivare a mezzo di un riepilogo settimanale. Oggi, invece, vi voglio invitare a partecipare al sondaggio che ho appena lanciato poiché oltre alla legge di bilancio è ancora assolutamente attuale la piattaforma lanciata unitariamente da CGIL CISL e UIL in risposta a quanto proposto dal Governo sui vari temi in essa contenuti. Abbiamo contezza che il verbale siglato fra le parti il 28 febbraio 2016 e che ha visto il realizzarsi parziale delle proposte non è rimasto a prender polvere in un cassetto e, dunque, si imporrà a breve l’apertura della FASE3 che avrà il suo avvio dopo l’emanazione della Ldb.

È proprio da questo nuovo start dei tavoli di discussione, nasce la volontà di capire quanto sia significativo per voi l’articolo contenuto nelle proposte che ha visto il suo slittamento all’esercizio futuro e che vi riporto come formulato nel documento originale: valorizzare e tutelare il lavoro di cura a fini previdenziali Partecipate numerose! Il provvedimento sarà utile #perledonnedioggiedidomani, consapevoli che #ledonnesonoincredito“.

Le precisazioni di Roberto Ghiselli, segretario confederale Cgil, sulla Fase 3.

La Armiliato ha anche pubblicato le precisazioni fatte dopo la pubblicazione del suddetto post da Roberto Ghiselli, segretario confederale della Cgil, su una eventuale Fase3 del confronto su pensioni e previdenza. Sottolinea la Armiliato: «Ho molto apprezzato l’intervento al mio post di questo pomeriggio (dove annunciavo il lancio del sondaggio) effettuato dal Segretario Nazionale CGIL Roberto Ghiselli; abbiamo poi proseguito la conversazione a completamento del suo commento ed a seguito delle mie considerazioni e questo, a conclusione, il suo messaggio per tutte noi: “Il verbale muore con questa legislatura. Ecco perché la Fase due andava realizzata adesso. Per la prossima, dobbiamo rilanciare la vertenza partendo dalla Piattaforma unitaria, chiedendo risposte precise a chi si candida a Governare! E se necessita chiamando le persone a mobilitarsi.”

Dunque, non ci sarà un FASE3 ma ne inizierà una nuova che, in ogni caso, partirà dalle esigenze individuate e probabilmente ne accoglierà altre anche alla luce degli orientamenti del nuovo esecutivo, fermo restando che il capitolo “riconoscimento e valorizzazione dei lavori di cura, rimarrà nell’agenda dei lavori, essendo incluso a pieno titolo e non esaurito, negli articoli della piattaforma siglata CGIL CISL e UIL. Ringraziamo ancora il Segretario Ghiselli per la disponibilità e per il tempestivo importante chiarimento. #lavorarePerlavorareCon».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook