CONDIVIDI
Lo shearling: protagonista delle passerelle dell'ultima fashion week.

Il montone, capo iconico dei favolosi anni 70, questa stagione è tornato protagonista sulle passerelle dell’ultima fashion week e si appresta a monopolizzare anche lo streetstyle del prossimo autunno inverno 2017/18. Erano infatti gli anni ‘70 e ‘80 e dal freddo invernale ci si copriva con una giacca in montone, dagli interni caldi e pelosi. Piaceva a tutti, dagli uomini d’affari alle donne in carriera e ancora ai giovani studenti universitari.

Protagonista delle passerelle dell’ultima fashion week. Ma che cos’è lo shearling? 

Lo shearling è una giacca di montone (il maschio della pecora) e si chiama così perché è anche il nome con cui si indica un agnello dopo la sua prima tosatura. Lo shearling è appunto composto esternamente dalla pelle scamosciata di un agnello o di un montone e internamente dalla sua pelliccia rasata. Si può dire che è una specie di equivalente maschile della pelliccia per le donne, meno vezzoso: o che lo era, data la sua grande popolarità alcuni decenni fa a cui è seguita una quasi totale scomparsa dall’abbigliamento invernale dei popoli occidentali. Negli anni ’70-’80 lo shearling fu un elemento molto diffuso della moda maschile, essendo anche molto caldo e resistente (anche all’acqua).

Da molto tempo trascurato, soppiantato da giubbotti invernali più moderni e sportivi o cappotti classici più urbani e meno western, lo shearling è tornato alla ribalta in maniera dirompente. E’ la scelta adatta per situazioni sia eleganti che formali e spiega che la sua riapparizione ha a che fare con uno sfinimento per i soliti giubbini o piumini imbottiti, tutti simili tra loro.

Le proposte dei designer per il prossimo Autunno/inverno 2017/2018

Per i non amanti dei piumini in città e per chi trova che il cappotto sia troppo freddo per questi giorni dove il termometro scende sotto lo zero, ecco che i designer presentano una serie di shearling nuovi nei fit, nelle silhouette e ovviamente nei colori. Ladylike e retrò da Bottega Venetaneopunk colorata invece da Versace.  Nella versione rovesciata per Michael Kors Collection e Proenza Schouler, mentre Kenzo punta su un viola acceso e Vionnet su un giallo energetico. Patchwork da Etro, a fiori da DSquared2 e sexy e wild da Balmain.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook