CONDIVIDI
Riforma pensioni, oggi 30 luglio 2017: tutte le ultime novità su Ape, pensioni anticipate donne, flessibilità, cumulo, lavori di cura, fase due

Pensioni anticipate: proroga di Opzione donna al 2018. ‎ Continua la battaglia per la proroga di Opzione donna al 2018. Il Movimento Opzione Donna è impegnato dal 6 dicembre scorso in uno sciopero della fame a staffetta. “14 dicembre 2017: continua la nostra protesta per un sacrosanto diritto negato alle donne: la proroga di Opzione donna al 2018”, ha scritto oggi Teresa Ginetta Caiazzo, amministratrice del gruppo Movimento Opzione Donna. Lo sciopero messo in atto ha lo scopo di non far calare l’attenzione sulla richiesta di proroga del regime sperimentale di Opzione donna al 2018. Una delle preoccupazioni che manifesta il Movimento Opzione Donna è che le risorse destinate alla misura non vengano utilizzate per la proroga, ma vengano destinate ad altri scopi.

Anche il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, ieri da Piazza della Rotonda a Roma, ha manifestato la stessa preoccupazione. In riferimento all’emendamento del Governo sulle pensioni, ha affermato:” Avremo modo di valutare il testo, ma soprattutto avremo modo di valutare se vi è o no la scelta che noi chiediamo, anche rispetto agli esodati ed Opzione donna ed a tutte le norme che riguardano le pensioni: che le risorse erogate, quando non sono state utilizzate, rimangano a disposizione per proseguire negli anni quelle scelte”.

Sciopero della fame per la proroga di Opzione Donna: Andrea Maestri di Possibile aderisce alla protesta.

L’on. Andrea Maestri di Possibile ha annunciato la sua adesione allo sciopero della fame per la proroga di Opzione donna con un post su Facebook:”Con le donne. Per la proroga di Opzione donna”. Qui puoi trovare le ultime news e novità su riforma pensioni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook