CONDIVIDI
MasterChef Italia 2015 Ed. 5: Antonino Cannavacciuolo

Un fulmine si abbatte sul bistrot di Antonino Cannavacciuolo a pochi giorni dal Natale. In seguito ad alcuni accertamenti, i Nas hanno accertato che il popolare chef e giudice di Masterchef spacciava come freschi alcuni prodotti che in realtà erano congelati. Dopo alcuni controlli da parte dell’Asl e dei Carabinieri è risultato, infatti, che pesce, pasta, dolci e ortaggi congelati venivano presentati come freschi sul menù, e invece erano stati congelati. Questa imprecisione è costata a Cannavacciuolo una denuncia per frode in commercio. Il bistrot, inoltre, dovrà pagare una sanzione di 1500 euro a causa della mancanza di un corretto sistema di tracciabilità di alcuni prodotti.

Cannavacciuolo, ecco cosa dice a proposito del pesce e della pasta congelata.

Cannavacciuolo si è espresso sull’accaduto, e ha spiegato: “Prodotti come il pesce devono essere abbattuti per legge. Procedimento che era correttamente indicato, ma soltanto al fondo della carta. Certo: abbiamo sbagliato, c’è poco da discutere. Ma non l’abbiamo certo fatto in malafede. D’ora in avanti un asterisco lo indicherà accanto ad ogni piatto. Fine della storia. La pasta che finisce in tavola è sempre fresca, ci mancherebbe. Può succedere, però, che ne avanzi un po’. E allora viene congelata, ma esclusivamente per uso personale e non per essere proposta successivamente ai clienti. Insomma, il cibo buono non si butta. Ma quella roba, lo ripeto, ce la mangiavamo noi e nessun’altro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook