CONDIVIDI
Esenzioni Bollo Auto: tutti i veicoli che possono usufruirne!

Esenzioni Bollo Auto: chi può usufruirne. Invalidi, auto elettriche o a Gpl, ma anche auto storiche e per trasporti speciali. Loro possono fare domanda per l’esenzione dal pagamento del bollo. Scopriamo le categorie che usufruiscono dell’esenzione della tassa automobilistica. Tra le spese che gli italiani devono sostenere che incidono annualmente sul proprio bilancio, c’è sicuramente anche la tassa automobilistica, il cosiddetto bollo auto. Se ai più tocca pagarlo, tuttavia esistono alcune categorie che usufruiscono di esenzioni speciali, che ricordiamo è necessario richiedere. Vediamo quali sono.

In primis coloro che hanno un qualsiasi tipo d’invalidità motoria permanente possono essere esenti dal pagamento del bollo auto. E’ bene specificare che tale esenzione è possibile solo se il veicolo è intestato al portatore di handicap o alla persona che ha a carico fiscalmente la persona disabile ed è stato adattato a livello meccanico alle necessità del conducente – tali modifiche devono essere riportate sulla carta di circolazione -. Ultimo requisito per beneficiare di tale esenzione è che il reddito annuo lordo del disabile non sia superiore a 2.840,51 euro. Tale esenzione si può richiedere presso uno degli Uffici Relazioni con Il Pubblico della propria Regione.

Bollo auto: esenti anche le auto storiche.

Le auto ultratrentennali di particolare interesse storico o collezionistico usufruiscono automaticamente dell’esenzione del bollo. A determinare tale esenzione sarà la data di immatricolazione dell’autovettura riportata sul libretto di circolazione. Dal 2015 ai veicoli ventennali invece non è più concessa l’esenzione al pagamento del bollo. Esenti dal pagamento sono poi anche gli autoveicoli per trasporti specifici (ambulanze, trasporto di persone in determinate condizioni, trasporto di organi e sangue) o intestati a O.N.L.U.S.

Bollo auto: le riduzioni per alcuni veicoli.

Vi sono poi delle riduzioni della tassa automobilistica per i veicoli alimentati esclusivamente con GPL o gas metano (riduzione del 75% rispetto alla tariffa base se dotati di dispositivi conformi alle direttive CEE n. 91/441, 91/542) e per le auto alimentate elettricamente (la riduzione avviene dopo i primi cinque anni di esenzione totale).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook