CONDIVIDI
tempesta-d-amore-tina-min

Tempesta d’Amore tutte le anticipazioni e le trame delle puntate di domenica 31 dicembre 2017, lunedì 1º emartedì 2 gennaio 2018 – «Una commovente lettera per Tina!» – Scopriamo attraverso le anticipazioni di Sturm der Liebe, Tempesta d’Amore, che Tina legge commossa la lettera di David! Il giovane Hofer è dispiaciuto perché non è in condizione di provvedere economicamente ai bisogni del futuro nascituro. La Kessler, nonostante il turbamento iniziale, decide di concentrarsi su se stessa e sulla gravidanza, giunta quasi al termine.

Tempesta d’Amore le trame e le ultime anticipazioni del 31 dicembre 2017, e del 1º e 2 gennaio 2018 – «Il voltafaccia di Beatrice!» 

Le anticipazioni di Sturm der Liebe, Tempesta d’Amore, ci mostrano però che, nel frattempo, Friedrich si rifiuta di assumere Tina come chef al Fürstenhof perché la ragazza è incinta! Beatrice in un primo momento decide di aiutarla, ma cambia idea quando la Kessler le racconta della lettera di David, e oltre a ciò, si rifiuta di dirle dove si trovi suo figlio. Natascha invita i Sonnbichler ad un evento molto importante legato al suo audio-libro. Durante la serata, Hildegard si addormenta ed Alfons, per giunta intenzionato a fondare un Circolo Letterario, va su tutte le furie.

Tempesta d’Amore le trame e le ultime anticipazioni del 31 dicembre 2017, e del 1º e 2 gennaio 2018 – «Christoph imperversa!»

Secondo le anticipazioni di Tempesta d’Amore, Christoph blocca il viale di accesso all’hotel. Rebecca ed Ella temono che il matrimonio di Naomi fallisca. Friedrich, però, le rassicura. Beatrice vede Tina insieme a Boris e fraintende la situazione. Naomi, indispettita, annulla tutte le prenotazioni delle camere del Fürstenhof. Friedrich mette in atto la sua vendetta. Christoph propone a Desirée di lavorare come PR alla sua catena di hotel. Stahl lo scopre e incita la Bramigk ad accettare la proposta dell’uomo allo scopo di spiarlo! Naomi confida a William di non amare Rick e lo bacia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook