CONDIVIDI
La corea del Nord riapre comunicazione con Seul

La Corea del Nord ha accettato la proposta di Seul e per discutere la sua partecipazione alle prossime olimpiadi invernali, in programma dal 9 febbraio al 25 febbraio a Pyeong Chang. Lo ha riferito l’agenzia sudcoreana Yonhap citando i media ufficiali di Pyongyang, secondo i quali il leader Kim Jong-un ha disposto il ripristino del canale diretto di comunicazione con Seul, che avverà a Panmunjom, il villaggio di confine della tregua, martedì 9 gennaio. La Corea del Nord sarà rappresentata, dal vice-premier Ro Tu Chol. Seul si affiderà al ministro dell’Unificazione Cho Myoung-gyon e a quello dello Sport Do Jong-hwan.

Le dichiarazioni di Kim Jong-un.

Kim Jong-un, alla Korean Central Television, ha dichiarato: «Sulla mia scrivania c’è un pulsante nucleare. L’intera area degli Stati Uniti continentali è sotto il mio raggio d’azione». Parlando poco dopo, positivamente, delle Olimpiadi invernali. «Saranno una grande opportunità per il Paese. Speriamo sinceramente che siano un successo è l’occasione unica per migliorare la collaborazione tra le due Coree, facendo del 2018 un anno di importanza per entrambe le parti». A queste parole si è espressa positivamente la Cina. «Questa è una buona cosa. Pechino sosterrà ogni sforzo efficace al miglioramento delle relazioni» ha affermato in conferenza stampa il portavoce del ministero degli Esteri Geng Shuang. Anche il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump considera questa notizia «buona, anche se rimango scettico».

Le olimpiadi invernali PyeongChang.

Le olimpiadi invernali di PyeongChang, si svolgeranno dal 9 al 25 febbraio 2018. Alle gare in programma potrebbero arrivare solo due atleti nordcoreani, Ryom Tae-Ok e Kim Ju-Sik. I due atleti un mese fa si sono aggiudicati il pass per le gare a cinque cerchi nel pattinaggio artistico su ghiaccio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook