CONDIVIDI
Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news al 6 gennaio 2017

Le ultime news dal mondo delle carceri ad oggi, 5 gennaio 2018: il risarcimento di un detenuto per condizioni inumane. Il sovraffollamento nelle carceri non accenna a diminuire, e non sono poche le cause ed i ricorsi effettuate dai detenuti, che lamentano spazi ristretti e condizioni inumane. Un uomo ha ottenuto un risarcimento per aver scontato 2090 giorni in condizioni inumane, ed in più era innocente, di ben 14471 euro più interessi.

Il Ministero della Giustizia è stato condannato dal Tribunale di Brescia in quanto le condizioni in cui il detenuto era costretto a vivere in carcere, e ciò va contro i principi della Costituzione italiana, che infatti recita: “Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannati”, e viola anche la legge 354/1975, che nel suo articolo 69 punisce l’inosservanza delle disposizioni della legge.

Amnistia e carceri, le novità al 5 gennaio 2018: le criticità del carcere di Billiemme.

Le condizioni del carcere di Billiemme di Vercelli restano ad oggi inadeguate a far vivere degnamente i detenuti. Il coordinamento dei garanti dei detenuti della Regione Piemonte ha reso noto un dossier in cui si parla delle criticità della struttura, che appare fatiscente e inadeguata. Oltre a problemi strettamente strutturali, quale, ad esempio, quello delle infiltrazioni e quello del riscaldamento, c’è il grave problema del sovraffollamento: la struttura ospita 4118 detenuti, ma la capienza regolamentare è di 4048 anime. Qui puoi trovare tutte le ultime news su amnistia, indulto e carceri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook