CONDIVIDI
Befana 2018: gli eventi di piazza più belli per festeggiare l'Epifania!

Gli eventi della Befana 2018 in Italia: come festeggiare l’Epifania (e volendo tutto il weekend). Nella maggior parte delle piazze italiane la Befana, negli ’70 e ’80 era il vero ed indiscusso personaggio principale del Natale dei bambini in Italia, molto più “sentito” di Babbo Natale, è ancora oggi protagonista. Nei paesi e nelle città, soprattutto del Veneto e dell’Emilia-Romagna dove la tradizione è più sentita, organizzano una festa per il giorno della Befana. In molti centri troverete ancora aperti i mercatini di Natale, per un ultimo giro tra le bancarelle natalizie.

Befana in Italia: gli eventi principali. 

L’evento principe della Befana in Italia si svolge ad Urbania, nelle Marche, dove viene tradizionalmente collocata la Casa della Befana e dove si celebra ogni anno la “Festa Nazionale della Befana”. Un ricco cartellone di musica, feste, appuntamenti culturali e momenti enogatronomici coinvolgerà i tanti visitatori che arriveranno in città. Non perdete la discesa delle befane dalla Torre civica, che dispenseranno doni ai più piccoli. Ed ancora i mercatini di Natale con tante golosità; cioccolato, laboratori di ceramica, musica e gusto.

In Toscana, nella provincia di Grosseto, esistono i “Befani”, che il giorno dell’Epifania vanno assieme alla Befana per le vie delle città e dei paesi a cantare i canti tradizionali maremmani.

Nella capitale, nella notte tra il 5 e il 6 gennaio l’appuntamento è a Piazza Navona per i tradizionali festeggiamenti dedicati alla vecchietta più famosa d’Italia. Nella piazza gremita di bancarelle, arriverà la Befana per far visita a grandi e piccini. Nella giornata del 6 gennaio, sempre a Piazza Navona a Roma potrete trovare le famosissime calze della Befana, il carbone, le ciambelle giganti e tanti altri dolci.

A Verona, in Piazza Brà, si svolge il tradizionale Rogo della Vecia, “Brusalavecia”, che rievoca l’antico rito dell’Epifania nella tradizione popolare italiana. Un manufatto di circa dieci metri verrà bruciato per scongiurare antiche credenze sulla sfortuna e sul malocchio.

A Bologna ci sarà il corteo dei Magi: il 6 gennaio alle 14.30 un corteo di 150 persone in costume, un gregge di pecore, guerrieri romani a cavallo e i tre Magi sui loro cammelli, partiranno da Piazza VIII Agosto per arrivare a Piazza Maggiore a Bologna e rendere omaggio al Bambino Gesù all’interno della capanna allestita sul sagrato della Chiesa di San Petronio. Al termine della giornata l’appuntamento è con i fuochi d’artificio sulla scalinata del Pincio, in via dell’Indipendenza. Quello di Bologna non è l’unico appuntamento della provincia. A San Matteo della Decima a San Giovanni in Persiceto al calar della sera vengono bruciati grandi fantocci fatti di paglia pressata in diversi roghi nelle campagne e nelle strade. La Befana brucia al grido popolare di “A brùsa la Vècia!”.

Per le strade del centro storico di Firenze l’appuntamento con la tradizionale Cavalcata dei Re Magi. Tra Piazza dè Pitti e Piazza del Duomo, i Bandierai degli Uffizi ripercorreranno la Festa Fiorentina. I Magi a cavallo percorreranno le strade della città indossando costumi rinascimentali di grande sfarzo. Non perdete in Piazza della Signoria lo spettacolo degli sbandieratori il Maneggio della Bandiera.

Tra il 5 e il 6 gennaio tutta la provincia di Treviso sarà sede dell’antica festa del Panevin. Oltre 200 saranno i fuochi che si accenderanno in tutto il territorio poco prima dell’Epifania. Anticamente era un rito propiziatorio: davanti al fuoco si invocavano i buoni raccolti per il nuovo anno. A seconda della direzione delle scintille del grande falò, i trevigiani indovineranno l’andamento dell’anno appena iniziato. Non perdete i balli, i canti, e il buon vin brulée della tradizione trevigiana.

Infine il 6 gennaio, Fornovo Taro, in provincia di Parma, diventa sede del Raduno Nazionale delle Befane e dei Befani. Le strade della città saranno invase dai numerosi mercatini, oltre che dalle allegre befane. Attesa la sfilata delle Befane ed i Befani, con la premiazione della befana e del befano più anziani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook