CONDIVIDI
Epifania 2018 a Napoli

Epifania 2018 a Napoli. A Napoli sono davvero tante le iniziative in programma per festeggiare l’Epifania. Tra gli eventi principali a Napoli vi segnialiamo: la Notte della Befana a piazza Mercato, la grande festa a Piazza Plebiscito e visite guidate a tema. Vediamo nel dettaglio gli eventi in programma a Napoli.

Notte della befana a piazza Mercato.

Nella notte tra il 5 e il 6 gennaio di ogni anno, piazza del Mercato si trasforma in un coloratissimo mercatino all’aperto, con stand e bancarelle. Secondo la tradizione, i napoletani si recano in piazza per assaggiare i dolciumi ed acquistare i giocattoli per bambini. È un appuntamento molto amato sia dai napoletani che dai tanti turisti presenti in città.

La grande festa a Piazza Plebiscito.

Il 6 gennaio a partire dalle 10, al via la grande festa in piazza Plebiscito organizzata dall’Assessorato ai Giovani e l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Napoli. La Befana arriverà dall’alto portando doni e caramelle, i pompieri e la loro Fanfara Civica allieteranno la piazza con tanta musica. Inoltre, sarà presente anche il pluripremiato pizzaiolo Vincenzo Varlese che sfornerà 200 pizze da offrire ai presenti. Poi, saranno allestite aree con giochi di strada, laboratori creativi e culinari, e per i più coraggiosi il percorso di “pompieropoli”. Maggiori informazioni del programma completo sul sito del comune di Napoli.

Visite guidate alla scoperta della storia di Piazza Mercato.

L’associazione Secreta Neapolis, propone una suggestiva visita guidata alla scoperta della storia di Piazza Mercato. L’incontro è fissato per il 6 gennaio alle 10.30, a Piazza Mercato, il contributo a persona è di 10 euro, per i soci sarà di 8 euro, per gli under 18 di 5 euro e invece per minori fino a 11 anni la visita sarà gratuita. Un percorso suggestivo e “magico alla scoperta della storia della befana che dona caramelle e dolcetti ai bimbi buoni, e carbone ai bimbi cattivi e poi le usanze e le tradizioni pagane e cristiane legate alla festa dell’Epifania. E ancora la storia della Piazza, della chiesa del Carmine e della figura di Masaniello, la sua vita, la morte e la rivoluzione di cui fu la guida; infine attraverseremo Piazza del Carmine e arriveremo alla splendida chiesa di Sant’Eligio Maggiore, con il suo famoso orologio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook