CONDIVIDI
Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news al 10 gennaio 2018

Amnistia e carceri, le ultime news al 9 gennaio: la questione sanitaria nelle carceri. Nel carcere di Rebibbia, a Roma, un detenuto di 77 anni è morto nei giorni scorsi nel reparto di infermeria della struttura detentiva. Sembra che il detenuto abbia avuto una crisi respiratoria, anche se ancora non si conoscono le reali cause di morte. Quest’episodio rimette in primo piano la questione della sanità all’interno delle carceri. Le strutture detentive troppo spesso non dispongono di strumenti adeguati per i malati più gravi, e per questo il magistrato può disporre che il detenuto venga curato fuori dalle mura della struttura detentiva.

Troppo spesso, però, ciò non accade, basti pensare al detenuto morto nello scorso novembre a Sassari a causa di un tumore al cervello: tutto il critico decorso della malattia al cervello il detenuto l’ha vissuto in carcere, a Sassari, e solo quando le sue condizioni si sono aggravate, al detenuto è stato consentito di tornare a casa. Ogni detenuto, in realtà, ha diritto di farsi curare al di fuori delle mura del carcere, e a disporlo è l’articolo 11 dell’Ordinamento Penitenziario: “Ove siano necessari cura o accertamenti diagnostici che non possono essere apprestati dai servizi sanitari degli istituti, i condannati e gli internati sono trasferiti, con provvedimento del magistrato di sorveglianza, in ospedali civili o in altri luoghi esterni di cura”.

Le ultime news dal mondo delle carceri al 9 gennaio 2018: 

Il Garante dei detenuti della Valle d’Aosta, Enrico Formento Dojot, fa i suoi speciali auguri per questo nuovo anno ai detenuti. Dojot incoraggia i detenuti e li invita a guardare al futuro: “Sì, perché c’è un futuro, anche se le circostanze spesso lo oscurano, c’è per tutti un futuro di vita libera, di reinserimento, di serenità. Mi rendo conto che per chi è ristretto non sia sempre facile pensarlo, ipotizzarlo come un dato reale. Ma c’è, bisogna crederci, per se stessi e per le proprie famiglie, per i propri affetti e, consentitemi, anche per gli altri, per la collettività”. Qui puoi trovare tutte le ultime news su amnistia, indulto e carceri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook