CONDIVIDI
Sciopero dei mezzi pubblici a Roma, oggi 12 gennaio 2018: le modalità e le fasce garantite!

Sciopero dei mezzi pubblici a Roma. E’ iniziato alle 8.30 lo sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale indetto a Roma dai sindacati Orsa, Faisa Confail e Usb. Lo sciopero prevede le consuete fasce di garanzia. Lo sciopero di oggi è infatti quello che è stato differito lo scorso 5 dicembre. Ad aderire sono i lavoratori di Roma Tpl ed Atac aderenti ai sindacati Orsa, Faisa Confail, Usb e Fast Confsal.

Sciopero dei mezzi pubblici, le fasce garantite.

Assicurato il servizio nelle fasce di garanzia (dalle 5:30 alle 8:00 e dalle 17:00 alle 20:00), lo sciopero si protrarrà dalle 8,30 alle 17 e poi dalle 20 a fine servizio diurno. A rischio stop bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo e le linee periferiche gestite da Roma Tpl. Il servizio sulla rete Atac (bus, tram, metro, ferrovie regionali Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo) non sarà garantito: sulle linee notturne (linee da N1 a N28 e per la fascia 0.01-5.30 linea 913) nella notte 11/12 gennaio; dalle ore 8.30 alle ore 17 e dalle ore 20 al termine del servizio diurno.

Nelle stazioni delle linee metroferroviarie che, eventualmente, resteranno aperte, non sarà garantito il servizio di scale mobili, montascale, ascensori. Non sarà garantito il servizio delle biglietterie Atac. Le Zone a traffico limitato diurne del Centro e di Trastevere non saranno attive. Il transito sarà quindi consentito anche ai veicoli sprovvisti di permesso.

Sciopero Roma, le dichiarazioni dell’autorità di garanzia.

L’Autorità di garanzia per gli scioperi  ricorda che si tratta della prima astensione dopo il 10 novembre, dal momento che tutti gli scioperi proclamati successivamente a tale data sono stati oggetto di rinvio e/o di precettazione, “grazie ad un lavoro di stretta collaborazione istituzionale tra l’Autorità e la Prefettura ed anche al senso di responsabilità dimostrato dalle organizzazioni sindacali nei giorni precedenti le festività natalizie che accogliendo gli inviti a differire le agitazioni, hanno scongiurato notevoli disservizi ai cittadini ed utenti del servizio“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook