CONDIVIDI
Romanzo famigliare, le anticipazioni della quarta puntata di domani, 16 gennaio 2018

Le anticipazioni della terza e della quarta puntata di Romanzo famigliare. Romanzo famigliare torna stasera, 15 gennaio, con la terza puntata. La quarta puntata andrà in onda domani. Le prime due puntate d’esordio della nuova fiction Rai con Vittoria Puccini e Giancarlo Giannini hanno ottenuto risultati sorprendenti in termini d’ascolto. Scopriamo ora quali sono le anticipazioni ufficiali delle puntate di oggi e di domani di Romanzo famigliare.

Romanzo famigliare, le anticipazioni della terza puntata di stasera: il riavvicinamento di Emma ed Agostino. 

Secondo le anticipazioni ufficiali della terza puntata di Romanzo famigliare in onda stasera lunedì 15 gennaio 2018, Emma e Giorgio sono sempre più vicini, mentre la crisi con Agostino si fa sempre più acuta. Mentre la gravidanza si fa sempre più avanzata, Micol ha un malore e viene portata di corsa in ospedale da Emma ed Agostino. La paura che qualcosa di brutto possa accadere alla ragazza e la forza che si prova stando insieme fanno sì che i due coniugi si avvicinino di nuovo. E per Agostino sono in arrivo delle notizie che gli faranno fare un soapiro di sollievo…

Federico scopre la gravidanza di Micol: le anticipazioni della quarta puntata di Romanzo famigliare.

Le anticipazioni dea quarta puntata di Romanzo famigliare in onda domani, 16 gennaio 2018, rivelano che il test del DNA decreta che è Agostino il vero padre di Micol. Tutti sono felici della notizia e tirano un grande sospiro di sollievo, ma qualcuno non è affatto contento del responso: si tratta di Giorgio, che sperava di essere il padre naturale della ragazzina per ottenere dei vantaggi economici dalla famiglia Liegi. L’uomo, per attirare l’attenzione, finge il suicidio, ma Emma non cade nel tranello e allontama il suo ex. Micol, intanto, va a Roma per sostenere l’esame di clarinetto. Qui incontra Federico, che rimane molto sorpreso nel scoprire che Micol è incinta. Come reagirà?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook