CONDIVIDI
dolores-oriordan-funeral-min-1140x570

A Limerick, in Irlanda, una interminabile fila di persone si è incolonnata davanti alla camera ardente della “lead voice” dei Cranberries Dolores O’Riordan. Limerick è la città natale di quella che è stata una straordinaria cantante. I funerali si svolgono oggi. La veglia alla bara aperta con le spoglie della musicista era stato allestito presso la chiesa di San Giuseppe, nella quale venivano diffusi brani dei Cranberries. Una corona di fiori accanto al feretro recava la scritta “La canzone è finita, ma i ricordi restano”.

Una “figlia molto amata” della sua città.

Spiega una nota dell’agenzia ANSA, che il vescovo cattolico di Limerick, Brandan Leahy, ha dichiarato alla tv che Dolores era “una figlia molto amata” della sua città natale, e che aveva sempre diffuso tra la gente con il suo canto la verità, l’amore e la pace. La camera ardente è stata in seguito spostata in un’agenzia funebre nella vicina Ballyneety, dove la salma è rimasta visibile al pubblico fino al momento delle esequie, che sono trasmesse in diretta da una radio locale.

Aggiornata l’inchiesta sulla morte.

La O’Riordan è stata trovata priva di vita nella sua camera d’albergo a Londra lo scorso 15 gennaio. Aveva quarantasei anni. L’inchiesta sul decesso è stata aggiornata al prossimo 3 aprile in attesa dei testi richiesti dal medico legale. La polizia di Londra ha comunque dichiarato di non nutrire particolari sospetti sulla morte della cantante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook