CONDIVIDI
Serie A, i risultati degli anticipi di sabato 27 gennaio 2018 e le partite di domenica 28 gennaio 2018

E’ ripartita la Serie A con la 22esima giornata di campionato, a cominciare dagli anticipi di sabato 27 gennaio 2018.  La 22esima giornata di serie A è partita con gli anticipi di ieri Sassuolo-Atalanta e Chievo-Juventus. La Juve è passata a Verona con il minimo sforzo scavalcando per una notte il Napoli al comando della classifica. Una vittoria che non ammette repliche quella dell’Atalanta sul campo del Sassuolo. Il Mapei Stadium continua a confermarsi terreno amico per Gasperini e la quarta vittoria esterna consecutiva (non accadeva dal 1991) è una nuova iniezione di fiducia anche in vista del match di Coppa Italia di martedì con la Juve.

Chievo-Juventus, Cacciatore come Mourinho: gesto delle manette e viene espulso.

Il difensore del Chievo ha rivolto all’arbitro Maresca il gesto delle manette, reso famoso dall’ex allenatore dell’Inter, Mourinho: il difensore, dopo essere stato costretto a uscire dal terreno di gioco per un infortunio, nonostante il mancato intervento dei sanitari ha subito un cartellino rosso immediato e il Chievo, già in dieci per l’espulsione di Bastien nel primo tempo, subisce pochi minuti dopo il gol di Khedira.

Il Chievo, nonostante l’ingenua espulsione di Bastien nel primo tempo, stava resistendo senza troppi affanni agli attacchi della Juventus. Ma una volta in 9 contro uno squadrone come la Juve, subisce i gol di Khedira e Higuain per il 2-0 finale.

Serie A, tutte le partite della 22esima giornata di domenica 28 gennaio 2018.

Giocano oggi domenica 28 gennaio 2018: alle 12.30 Spal-Inter; alle ore 15: Crotone-Cagliari, Fiorentina-Verona, Genoa-Udinese, Napoli-Bologna, Torino-Benevento. Alle ore 18c’è Milan-Lazio, mentre alle ore 20.45 Roma-Sampdoria.

La sintesi di ciò che aspetta l’Inter oggi l’ha illustrata ieri pomeriggio Luciano Spalletti prima di salire sul treno che ha condotto i nerazzurri da Milano a Ferrara: «Dobbiamo tornare a prendere i tre punti, dobbiamo tornare a fare l’Inter». Ovvero ciò che non accade dal 3 dicembre scorso, quando a San Siro Icardi e compagni – in particolare Perisic, autore di una tripletta – schiantarono il Chievo per 5-0.

L’Inter ha 43 punti, la Spal 16. Vincere contro i nerazzurri sembra una sfida impossibile per gli emiliani, ma a Ferrara tutti ci credono e sperano nel colpaccio. La mia squadra è in salute – ha dichiarato l’allenatore Leonardo Semplici nella conferenza stampa della vigilia – l’Inter non sta attraversando un momento facile. Noi proveremo ad approfittarne, ma loro sono comunque fortissimi. Proveremo a rendergli la vita difficile. Sarà importante evitare gli errori che hanno contraddistinto spesso il nostro cammino in questa Serie A”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook