CONDIVIDI
Guida tv, tutti i programmi tv di stasera, domenica 18 febbraio 2018 sulle reti Rai, Mediaset, La7

Il conduttore di Non è l’Arena, ha interrotto la trasmissione per un malore. Durante la puntata di ieri sera 28 gennaio 2018 su La7 il conduttore, Massimo Giletti, si è sentito male e ha dovuto interrompere la diretta. Il conduttore, era affaticato, si è seduto su uno sgabello e dopo un po’ dopo la trasmissione è stata sospesa. Sull’account Twitter del programma è stato pubblicato il seguente post: “A causa di una forte influenza, Massimo Giletti chiude la puntata di questa sera di #nonelarena. Appuntamento alla settimana prossima su @La7tv”.

Massimo Giletti, malore in diretta.

Intorno alle 22.00, dopo la pubblicità, mentre stava cominciando un nuovo blocco del talk show, Massimo Giletti ha richiesto allo staff del programma presente in studio di poter aver uno sgabello, ha spiegato: “Oggi non mi sento al massimo“. Poi, ha provato ad andare avanti con il programma, ma dopo poco ha comunicato di non riuscirci e hanno mandato in onda una parte del programma registrata in precedenza.

Dopo il malore, il conduttore è stato trasportato in ambulanza, all’ospedale Umberto I di Roma. La produzione del programma ha fatto sapere che i motivi del malessere sono da dovuti a una forte influenza. Il direttore di La7 Andrea Salerno, ha dichiarato al Corriere della Sera: “Passerà la notte in ospedale, ma si è ripreso e sta senz’altro meglio”. Massimo Giletti dovrebbe poter essere dimesso e rientrare a casa dopo i dovuti controlli. La settimana prossima potrebbe rientrare regolarmente alla conduzione del programma.

Come riportato dal Corriere.it, il malore di ieri di Giletti ha fatto ricordare, quando Massimo,  il novembre 2014 durante la trasmissione L’Arena su RaiUno all’improvviso si sentì male. in quell’occasione rivolgendosi all’ospite Anna Maria Bernini di Forza Italia, aveva spiegato “Mi sono seduto perché ho avuto un mancamento”. Ma la trasmissione, in quel caso, non fu interrotta come avvenuto invece ieri sera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook