CONDIVIDI
Previsioni meteo: inizio Febbraio di maltempo, con pioggia e neve

In arrivo un’ondata di maltempo sull’Italia. Gennaio è stato segnato da temperature piuttosto alte per la media del periodo stagionale. Febbraio, al contrario, secondo le previsioni meteo, sarà puramente invernale.

Le previsioni meteo di inizio febbraio.

Come riportato dal Centro Epson Meteo: “Nella giornata di mercoledì comincia a indebolirsi l’alta pressione che occupa l’Italia e di conseguenza vedremo meno nebbie, ma anche una maggior presenza di nuvole e le prime piogge che anticipano l’arrivo della perturbazione numero 1 di febbraio. Giovedì dunque arriverà sull’Italia la parte più avanzata della nuova perturbazione che farà piovere in gran parte del Nord e regioni centrali tirreniche, anche se le piogge saranno in generale deboli. Sulle Alpi invece ritornerà abbondante la neve, ma solo a quote medio-alte. Poi venerdì arriverà il nucleo della perturbazione e le piogge, diffuse e a tratti anche intense, interesseranno gran parte del Centro-sud e, almeno al mattino, anche diverse zone del Nordest. Ma l’evento di rilievo di venerdì è legato soprattutto alle temperature: la perturbazione infatti è seguita da correnti fredde di origine polare marittima che, nel corso della giornata, faranno irruzione sulla nostra Penisola, favorendo un sensibile calo termico prima su Alpi e Nord Est, sabato al Centro e poi, domenica, anche al Sud”.

Meteo: da Giovedì 1 a Sabato 3 Febbraio.

L’aria più fredda sposterà la pertubazione sulle Alpi. Poi le correnti meno fredde, provenienti dalla Francia sudorientale e dal Friuli Venezia Giulia raggiungeranno l’Italia.
Creando così una bassa pressione sul mar Ligure che porteranno nubi e precipitazioni dal Nord in direzione del Centro-Sud. Le precipitazioni potranno assumere carattere di nubifragi sulle regioni tirreniche: soprattutto in Lazio e Campania. La neve sarà prevista sulle Alpi sopra i 600 metri, sull’Appennino centrale dai 1200 metri e ai 1500 metri per quello meridionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook