CONDIVIDI
Serie A: si gioca l'anticipo che inciderà sulla classifica, è sfida Napoli-Lazio. 1 a 1 al San Paolo!

Il Napoli ha battuto la Lazio per 4-1 nel terzo anticipo di oggi del campionato di Serie A. Le reti: nel pt 3′ De Vrij, 43′ Callejon; nel st 8′ autorete di Wallace, 11′ Zielinski, 27′ Mertens. Con questo successo la squadra di Sarri torna al comando della classifica, con 63 punti e a +1 sulla Juventus. Per la Lazio quella di oggi è la terza sconfitta consecutiva in campionato dopo quelle con Milan e Genoa. Sarri recupera Mertens e convoca Albiol, ma né lui né Chiriches sono al meglio. Inzaghi ritrova Milinkovic Savic. Felipe Anderson non convocato.

La partita in diretta: pareggio al San Paolo alla fine del primo tempo!

Il Napoli entrando in campo ha omaggiato Faouzi Ghoulam dopo il nuovo infortunio: prima del match con la Lazio, giocatori in campo con la maglia numero 31 dell’algerino. Sembrava tutto pronto infatti per suo il ritorno in campo dopo la rottura del legamento crociato ma il terzino ha subìto però una nuova rottura, stavolta quella della rotula. Un infortunio che non ha fatto altro che accrescere il calore attorno all’algerino.

Tra le file del Napoli l’ha spuntata Tonelli, che gioca la prima partita da titolare in questa stagione con il Napoli. Non sono al meglio né Albiol, convocato a sorpresa, né Chiriches. Lo spagnolo, che soffre ancora per un affaticamento muscolare, non si è mai allenato in gruppo fino a ieri.

Sul fronte laziale non c’è, come atteso Felipe Anderson fra i convocati per la gara di stasera, dopo lo scontro con Inzaghi post-Genoa. Il tecnico ritrova invece Milinkovic Savic, con Luis Alberto qualche metro più avanti a supporto di Immobile.

La partita si è subito animata al terzo minuto del primo tempo: il difensore laziale de Vrij ha portato in vantaggio gli ospiti. Poco prima dell’intervallo, al 43esimo minuto arriva il pareggio dei partenopei da parte di Callejon. Il pari non placa però gli animi di un Napoli nervoso e nel finale di primo tempo Sarri viene allontanato per proteste dopo una sbracciata di Milinkovic. Nel secondo tempo Insigne e Mertens fanno ammattire la difesa biancoceleste. Strakosha fa il possibile, ma nulla può quando al 54′ Wallace spedisce nella propria rete un cross basso di Callejon e neanche due minuti dopo, quando Zielinski devia involontariamente un tiro di Mario Rui da oltre 20 metri. Insomma, senza neanche accorgersene, la Lazio si trova sotto 3-1. Infine al 73′ arriva il colpo del ko: il 4 ad 1 è ad opera di Mertens. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook