CONDIVIDI
Terremoto in Centro Italia, scuole e metropolitane chiuse a Roma

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.6 è stata registrata alle 4:48 ad Amatrice. Avvertito ad Accumuli, Campotosto e Arquata del Tronto. Continuna a tremare la terra ad Amatrice, già fortemente colpita dal devastante terremoto del 24 agosto 2016.

Amatrice: nuova scossa di terremoto di 3.6.

Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 10 km di profondità. L’epicentro è stato localizzato 2 km a nordest di Amatrice, a 8 km da Accumoli, a 11 km da Campotosto (L’Aquila) e a 15 km da Arquata del Tronto (Ascoli Piceno). Non si segnalano danni a persone o cose. Il Sindaco Pirozzi all’Adnkronos ha dichiarato: “La scossa si è sentita parecchio. Non ci sono danni, anche perché ormai da noi non c’è quasi più nulla. Non c’è molto altro da dire, ora l’unica cosa importante è ricostruire bene le case”. Anche agli inizi di dicembre si è verificata una scossa di terremoto nel territorio di Amatrice.

Scossa di terremoto agli inizi di dicembre 2017.

Agli inizi di dicembre 2017, si verificò una scossa di terremoto di magnitudo 4.0 intorno ad Amatrice, in provincia di Rieti. Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 8 km di profondità. L’epicentro a 3 km da Amatrice, 9 km da Campotosto, 15 km da Cortino, 16 km da Arquata del Tronto e 56 km da Terni. A tale sisma sono seguite 15 repliche, localizzate tra le province di Rieti, Ascoli Piceno, L’Aquila, Perugia e Macerata. Non si sono registrate, danni a cose e persone. La scossa di terremoto fu avvertita anche a Roma, ai piani alti degli edifici della zona nord della Capitale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook