CONDIVIDI
Serie A 2018: quando riprenderà la 21esima giornata di campionato dopo la sosta invernale

La Serie A 2018 di calcio si è presa una piccola sosta invernale dopo aver giocato per tutte le festività natalizie. I campioni del nostro calcio sono scesi in campo il 23 e il 30 dicembre ma anche il 6 gennaio, senza dimenticare gli impegni di Coppa Italia subito dopo Natale e Capodanno per poi potersi prendere una piccola pausa e tirare momentaneamente il fiato.  

La Serie A dopo la sosta invernale: quando ricominceremo a tifare.

Il campionato tornerà domenica 21 gennaio con la 21esima giornata, la seconda del girone di ritorno. Dunque niente calcio per il weekend del 13-14 gennaio, bisognerà aspettare due settimane per tornare a tifare Si ricomincerà con un big match, Inter-Roma in posticipo serale e la continua battaglia a distanza tra Napoli e Juventus: gli azzurri giocheranno il lunch match contro l’Atalanta mentre i bianconeri posticiperanno a lunedì 22 gennaio per affrontare il Genoa. La Lazio se la dovrà vedere con il Chievo, il Milan volerà a Cagliari e poi tanti incroci per la parte centrale e bassa della classifica.

Ecco di seguito tutte le partite della ventunesima giornata di Serie A: domenica 21 gennaio 2018 alle 12.30 Atalanta-Napoli. Alle 15 Verona-Crotone, Sassuolo-Torino, Lazio-Chievo, Sampdoria-Fiorentina, Bologna-Benevento, Udinese-Spal. Alle ore 18 di domenica 21 gennaio Cagliari-Milan, alle 20.45 Inter-Roma. Lunedì 22 gennaio alle ore 20.45 si giocherà Juventus-Genoa.

Nel frattempo, approfittando di questa sosta invernale di campionato, Aurelio De Laurentiis è andato a casa di Maurizio Sarri, a Figline Valdarno, per rinsaldare, ulteriormente, il rapporto con il suo allenatore. Sarri ha un contratto ancora lungo (scadenza 2020) ma con una clausola rescissoria che permette ad un qualsiasi club di portarlo via dal Napoli con appena otto milioni di euro. Una clausola che è valida dal 2 febbraio (e che scade il 31 maggio), ragion per cui De Laurentiis ha fretta di ridiscutere l’accordo in essere. Il presidente ha intenzione di “legare” Sarri alla panchina del Napoli. L’idea di De Laurentiis sarebbe quella di allungare il contratto, aumentare l’ingaggio di Sarri (che ad oggi sfiora i due milioni di euro ma con i bonus compresi) e magari eliminare la clausola.

Buone notizie in casa Milan, che a piccoli passi aumenta il chilometraggio percorso a partita. Nelle conferenze stampa ha parlato spesso della necessità di cambiare marcia, di un Milan in difficoltà atletica, del penultimo posto di squadra nella classifica dei chilometri corsi. Finora c’è stato il piccolo passo avanti nel totale dei km percorsi a partita, dai 105,882 dell’era Montella ai 107,018 attuali. Il Milan a inizio dicembre era diciannovesimo, ora ha risalito un paio di posizioni. Più interessante la classifica delle ultime tre giornate, quelle in cui Gattuso ha potuto incidere di più. Il Milan, se si considera il chilometraggio di questi tre turni, è quinto in A, dietro a Inter, Fiorentina, Bologna e Chievo. Torino e Sampdoria, le altre due squadre che storicamente hanno accumulato pochi chilometri, sono ancora a fondo classifica, mentre il Milan sembra aver cambiato dimensione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook