CONDIVIDI
Sanremo 2018: la diretta e le emozioni della quinta serata del Festival che proclamerà il vincitore!

Il look di Michelle Hunziker a Sanremo 2018 di stasera martedì 6 febbraio 2018. Era aperto il toto-vestito sulle firme dell’alta moda che avrebbero vestito la conduttrice di quest’edizione del Festival di Sanremo 2018, Michelle Hunziker. Si scommetteva su un’apertura di kermesse nel segno della griffe “di famiglia”, Trussardi, ma la svizzera ha spiazzato tutti. Gli stilisti che vestiranno Michelle nelle varie serate sono stati in seguito svelati proprio da lei: Giorgio Armani per la prima e ultima serata, Alberta Ferretti, un’amica, per la serata di mercoledì. Trussardi, il marchio di suo marito Tomaso Trussardi, il giovedì e Moschino by Jeremy Scott per la serata di venerdì.

Apertura e chiusura di festival per Michelle Hunziker nel segno di Armani Privé, l’haute couture del Re Giorgio.

Michelle Hunziker, signora Trussardi – 41enne madre di tre figli, che ha dichiarato proprio in questi giorni di stare pensando all’arrivo di un quarto – ha voluto dare un tributo speciale a Giorgio Armani, il più grande, lo stilista che disegnò per lei diciottenne l’abito delle nozze con Eros Ramazzotti; e che di nuovo la vestì per il debutto al Festival del 2007, quando fu chiamata da Pippo Baudo ad assisterlo nella conduzione della kermesse.

La “prima uscita” in Armani Privé: scollo profondo e linea a sirena. Bustini e gonne in tulle a seguire tessono un sogno haute couture. 

Cristalli indaco a ricoprire il primo look di Michelle: profondo scollo a V ma rigoroso, abito da sera nero sinuoso ma anche impeccabilmente geometrico e (de)strutturato, secondo le linee guida caratteristiche di Armani. Una femminilità mai scontata e mai troppo esposta pur avendo un taglio scollatura che cade ben al di sotto del seno. Michelle Hunziker in un abito lungo dalla gonna in linea a sirena incarna una donna misteriosa e mai volgare, desiderabile ma inavvicinabile. Sembra che a far da base al disegno di questo vestito da sera sia ancora la giacca di Re Giorgio: le spalle sono evidenziate in maniera naturale, senza l’eccessivo effetto “imbottitura e controfodera” tipicamente anni Ottanta.

Gli outfit che seguono, accuratamente “personalizzati”, ma i cui disegni provengono da modelli visti a Parigi nella collezione Armani Privé Haute Couture Autunno Inverno 2017-2018 sono un susseguirsi di vestiti da sera lunghi in nero, metallo (per il bustino del secondo look), verde celadon. Gonne affusolate doppiate in tulle, bustini con e senza spalline (e discreti gioielli Tiffany) rendono Michelle una donna fuori dal tempo e dallo spazio, magnifica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui ContattoNews.it su Facebook