Amnistia e indulto, carceri e detenuti, le ultime news al 22 novembre 2018

Amnistia, indulto, carceri, detenuti: la domanda di risarcimento per condizioni inumane presentata a Brindisi ed altre news

Gli avvocati di un detenuto che sta scontando la pena nel carcere di Brindisi hanno presentato domanda di risarcimento in quanto il loro assistito per quasi un anno è stato costretto a scontare la pena in una cella che ospitava quattro detenuti in meno di tre metri quadri. Non era possibile, inoltre, svolgere nessuna attività lavorativa. La Convenzione europea dei diritto dell’uomo ha stabilito che sussistono le condizioni di detenzione disumana se i detenuti hanno meno di tre metri quadri a testa, e ha stabilito che il detenuto che esponga ricorso possa ottenere il risarcimento danni. Il Tribunale civile, infatti, ha accolto la richiesta di risarcimento presentata dagli avvocati del detenuto di Brindisi, e ha stabilito che gli sarà corrisposta la somma di otto euro al giorno per i 292 giorni in cui ha vissuto in condizioni degradanti: è stato stabilito per il detenuto un risarcimento pari a 2.336 euro.

A contribuire a rendere la situazione degradante non è solo il ristretto spazio di detenzione ma anche altri elementi quali, ad esempio, la mancanza di scala per la salita sui letti a castello e gravi carenze strutturali. Le finestre della cella, per dirne dirne, non garantiscono adeguata areazione e illuminazione a causa delle dimensioni ridotte. Manca, inoltre, un impianto di condizionamento. Il carcere di Brindisi è poi afflitto dal problema del sovraffollamento.

Le ultime news dal mondo del carcere ad oggi: il progetto Giochi senza Frontiera a Genova.

A Genova alcune detenute ed alcuni studenti sono saliti sul palco del Teatro dell’Ortica di Genova per “Giochi senza Frontiera” dopo aver partecipato al Laboratorio condotto da Anna Solaro con le detenute del Carcere di Pontedecimo. Hanno partecipato anche gli alunni della Scuola Primaria Anna Frank, quelli della Scuola Secondaria di primo grado Don Milani di Genova e gli attori del Teatro dell’Ortica. Con questo progetto si riconosce ancora l’importanza che il teatro riveste per i detenuti, in quanto importante strumenti di reinserimento sociale. Qui puoi trovare tutte le ultime news su amnistia, indulto e carceri.